fbpx
Home Macity Internet Il nuovo iPhone X 2018, 4GB di RAM e velocità da record

Il nuovo iPhone X 2018, 4GB di RAM e velocità da record

Il nuovo iPhone X, il successore del modello attuale, atteso per il rilascio a settembre 2018 appare su Geekbench: naturalmente non è ufficiale, ma i dati mostrano una potenza incrementata, anche grazie a 4 GB di RAM.

E’ bene anzitutto precisare che il modello in riferimento sembra essere il successore dell’attuale iPhone X, quindi il modello da 5,8 pollici con schermo OLED, che a settembre prossimo dovrebbe affiancare iPhone X Plus e iPhone 6,1 pollici LCD.

I dati Geekbench che svelano presuntivamente le informazioni del prossimo iPhone X mostrano, ovviamente, il sistema iOS 12 installato a bordo, alimentato da un processore D321AP. Non c’è altra dicitura che possa identificarlo, ma probabilmente si tratta di un aggiornamento rispetto all’attuale chip Apple A11 Bionic presente su iPhone X, che viene identificato con il codice D22AP.

Il nuovo iPhone X su Geekbench con 4GB di RAM e iOS 12

Tra le novità di spicco la presenza di 4GB di RAM, rispetto ai 3 GB dell’attuale iPhone X. L’aggiornamento hardware risulta visibile nel punteggio di benchmark fatto registrare dal terminale: il nuovo presunto iPhone X ottiene 4.673 punti nel test single core e 10.912 nel test multi-core. In confronto, l’iPhone X attuale raggiunge, rispettivamente, 4.200 e 10.000 punti.

Da notare, comunque, che l’app Geekbench deve ancora essere aggiornata con il supporto al chip Apple A12, non ancora rilasciato, potendo dunque esserci delle inesattezze nelle caratteristiche elencate, come la velocità della clock o il numero di core.

Ecco un confronto tra i punteggi Geekbench registrati da questo presunto dispositivo e quelli registrati dall’attuale A11 Bionic:

  • Single-core: 4.673 (Apple A12) – 4.200 (Apple A11 Bionic)
  • Multi-core: 10,912 (Apple A12) – 10,100 (Apple A11 Bionic)
  • Metal Score: 21.691 (Apple A12) – 15.234 (Apple A11 Bionic)

Indicativamente, dunque, le prestazioni della CPU crescono intorno al 10%. I vantaggi potrebbero essere dovuti in parte anche ai 4 GB di memoria che possono offrire un incremento di potenza significativo. I risultati suggeriscono un guadagno di velocità del 10% per la CPU di A12, ma gli utenti non dovrebbero dare eccessiva rilevanza a questi punteggi: benchmark sintetici come Geekbench misurano semplicemente la velocità del processore e la GPU sotto carico massimo.

I benchmark sintetici escludono una miriade di fattori che influiscono sulla velocità percepita, come i tempi di apertura delle app, i tempi di avvio, la fluidità delle animazioni e l’interfaccia utente o la velocità di altri componenti cruciali come la memoria flash e il sottosistema grafico. Questi aspetti, benché dipendenti dal processore, sono anche connessi al sistema operativo iOS 12 che è ancora in corso di sviluppo e che dovrebbe cambiare diverse cose in questo ambito

VentureBeat menziona anche miglioramenti marcati nella memoria e nei test relativi al riconoscimento del volto e su quello vocale, suggerendo che sui prossimi iPhone risulteranno più reattivi Facce ID e Siri.

Le schermate Geekbench apparse in rete sono riferite a un presunto iPhone11,2 seguendo il numero progressivo delle varie generazioni di iPhone che arriveranno appunto all’undicesima quest’anno. Secondo alcuni Apple potrebbe scegliere proprio questo numero anche per il nome commerciale del prossimo smartphone della Mela potrebbe essere chiamato iPhone 11.

Se così fosse, iPhone LCD 6,1 pollici potrebbe essere chiamato iPhone 9, iPhone X attuale rimarrebbe come unicum, a sottolineare l’anniversario dei dieci anni dello smartphone, mentre i prossimi iPhone 2018 di punta potrebbero essere, appunto, iPhone 11 e 11 Plus.

iPhone 6,1 pollici LCD batterà gli iPhone X con schermo OLEDOvviamente si tratta solo di congetture, che tra l’altro si scontrano con i rumor passati secondo cui i nuovi smartphone della Mela potrebbero chiamarsi iPhone Xs e iPhone X Plus, o ancora iPhone X (2018) e iPhone X Plus. Altri ancora puntano invece su iPhone 9.

Ad ogni modo le schermate Geekbench non rivelano altro sulle caratteristiche tecniche del dispositivo e soprattutto occorre tenere presente che punteggi e specifiche fasulle possono essere facilmente pubblicati online, quindi occorre accogliere questi dati con una buona dose di cautela.

Si dovrà attendere il mese di settembre prossimo per avere notizie ufficiali sui prossimi iPhone 2018, anche se molti sono già le anticipazioni apparse in rete, che sembrano descrivere puntualmente il volto dei nuovi smartphone di Cupertino.

Offerte Speciali

Super sconto Apple Watch 4 GPS 44 mm: 369 euro

Super sconto Apple Watch 4 GPS 44 mm: 369 euro

Su Amazon arriva uno forte sconto su Apple Watch 4 GPS. La versione da 44mm in alluminio grigio siderale a 369 €, il prezzo più basso di Amazon
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,418FansMi piace
95,279FollowerSegui