Andy Hertzfeld parla dei 25 anni del Mac: Revolution in the Valley

Una delle menti originarie del team che sviluppò il primo Macintosh 25 anni addietro, ha concesso un'interessante intervista a O'Reilly News. àˆ Andy Hertzfeld.

O’Reilly News ha avuto l’opportunità  di fare una chiacchierata con Andy Hertzfeld, brillantissimo programmatore, creativo e divulgatore che collaborò con il team di sviluppo originario del progetto “Macintosh” nei primi anni ’80 (fu sua, ad esempio, l’idea di chiamare Susan Kare per realizzare le prime icone e i caratteri inclusi di serie con il Mac OS).

Nel corso dell’intervista (disponibile sia in forma testuale, sia audio), Hertzfeld (che ora lavora come Software Engineering in Google) ripercorre alcune tappe e spiega quanto della passione di allora ci sia nello sviluppo dei nuovi sistemi operativi, le difficoltà  avute, chiarisce alcuni aspetti controversi con Xerox, parla dei concorrenti di allora, di cosa sarebbe successo se Jobs non avesse lasciato Apple negli anni ’90 e altre cose interessanti che i fan più affezionati avranno modo di apprezzare.

La testimonianza di Hertzfeld è raccolta nel libro Revolution in The Valley disponibile su Amazon Italia sia in formato “fisico” che in versione Kindle.

Hertzfeld pubblica a tempo perso ricordi e testimonianze dell’epoca nel sito folklore.org ed ha scritto l’interessante “Revolution in the Valley”, un volume pieno di racconti curiosi e inediti che non dovrebbe mancare assolutamente nella libreria di tutti gli appassionati della storia Apple.

[A cura di Mauro Notarianni]