HomeMacityInternetApple aderisce al Data Transfer Project di Facebook, Google, Microsoft per passare...

Apple aderisce al Data Transfer Project di Facebook, Google, Microsoft per passare più facilmente da una piattaforma all’altra

Apple ha deciso di aderire al Data Transfer Project, un progetto che prevede la collaborazione di Facebook, Google, Microsoft, Twitter e altri big del mondo IT per creare una piattaforma open-source dedicata alla portabilità dei dati, in grado di consentire alle persone di spostare dati online tra diversi service provider.

L’iniziativa in queatione è nata lo scorso anno e l’obiettivo è creare un sistema in grado di semplificare il passaggio di dati da un sistema all’altro.

Avete, ad esempio, deciso di abbandonare un servizio per lo storage delle foto online e passare ad altro? Probabilmente sarete costretti a scaricare localmente i vari file e poi importarli manualmente nel nuovo servizio. Stesso discorso per la musica, la posta, i filmati, ecc. Per evitare questi problemi, le aziende prima citate stanno collaborando a un’iniziativa comune dedicata alla portabilità dei dati.

Data Transfer Project sfrutta API e meccanismi di autorizzazione esistenti per accedere ai dati e specifici “adattatori” di servizio per trasferire i dati usando un formato comune e adattarli alle nuove API del servizio scelto.

Apple aderisce al Data Transfer Project di Facebook, Google, Microsoft e Twitter

Questa possibilità non nasce a caso ma è prevista dal nuovo Regolamento Generale per la protezione dei dati personali (GDPR) che ha introdotto un nuovo diritto per gli interessati del trattamento: il diritto alla portabilità dei dati. Come abbiamo già spiegato in alte occasioni, nell’articolo 20 del GDPR, si legge:

“L’interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano forniti a un titolare del trattamento e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti”.

L’interessato ha il diritto di ottenere la trasmissione dei dati personali da un titolare a un altro “senza ostacoli”, se è tecnicamente fattibile. Il titolare del trattamento può adeguarsi alla norma o fornire uno strumento per il download dei dati, o garantire la trasmissione diretta dei dati ad altro fornitore.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 512 GB minimo a 2399€, spedito subito

Su Amazon comprate in sconto di 450 euro il MacBook Pro 16" con processore M1 da 52 GB. Ribasso del 16% e pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial