Apple alla ricerca di terreni per il progetto Apple Car

Apple cerca spazi per studiare, progettare e allestire i primi prototipi della sua autovettura. È il Wall Street Journal a mettere Cupertino in un elenco di aziende che vorrebbero comprare nell’area della baia di San Francisco nella Silicon Valley “grandi estensioni di beni immobili”  per le automobili del futuro

In particolare, dice il giornale, Apple avrebbe messo nel mirino una zona da 800.000 piedi quadrati, circa 75.000 metri quadrati di terreno. La superficie è molto grande, ma progetti come quelli che servono alla realizzazione di autovetture, tendono ad essere anche molto più grandi per evidenti ragioni: gestire la costruzione di un’autovettura richiede spazio  sia perchè un’auto è fisicamente più grande dei prodotti dell’elettronica di consumo, sia perchè sono in gioco macchinari che spostano pesi e pezzi di sensibili dimensioni e anche perchè se fosse necessario testare, anche al chiuso, le vetture, servono capannoni e laboratori molto differenti da quelli dove si svolgono le prove e le lavorazioni di, ad esempio, un smartphone. Solo per fare un esempio la fabbrica di Tesla a Fremont (California) occupa quasi mezzo milione di metri quadrati.

Quando poi sono in gioco importanti realtà, le superfici occupate sono comunque ingenti. Basti pensare che Google a Mountain View ha un sede solo di poco più piccola in superficie di quella di Tesla, senza avere le stesse necessità produttive. Il nuovo campus Apple sarà di circa 3 milioni di piedi quadrati, 280 mila metri quadri. Il campus di Microsoft a Seattle occupa 8 milioni di piedi qudrati, più o meno la superficie che occupa Tesla. Questo significa che per quanto Apple abbia bisogno di spazio, il fatto che cerchi un’area di 75mila metri quadrati vuol dire solo che sta andando avanti lo studio preliminare, non che cerchi un’area dove costruire l’autovettura nella sua fase finale.

Apple sta da tempo affittando nuovi spazi, tutti, a quanto pare, destinati al “Project Titan”. A marzo di quest’anno ha affittato un ex impianto d’imbottigliamento della Pepsi a Sunnyvale (California). Vari altri edifici di piccole e medie dimensioni sono stati acquistati o affittati non distanti da Cupertino, tutti destinati a vario titolo a progetti segreti che riguardano il futuro veicolo elettrico.

Apple, in ogni caso, è solo una delle aziende alla ricerca di terreni per l’autovettura. Alphabet, la società che controlla Google, e produttori di auto quali Tesla e Mercedes Benz, sono altresì alla ricerca di nuovi spazi, almeno stando a quanto riferisce Hudson Pacific Properties, una delle più grandi realtà proprietaria di terreni nella baia. Il CEO, Victor Coleman, riferisce dell’interesse di BMW, Ford, di Google che ha adocchiato, sempre per lo studio di progetti automotive, di 400.000 piedi quadrati.

 

Apple Car

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 a solo 888 €, mai così scontato

Il MacBook Air M1 nella versione da 256 GB non è mai stato così scontato come oggi: lo pagate solo 888 €, risparmiando 341 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità