Apple Card, gli americani la bramano

Apple Card, la prossima carta di credito Apple è davvero attesa dagli utenti: ecco il sondaggio che lo prova.

Apple Card, gli utenti non vedono l’ora di averla

Apple Card è un successo. Almeno questo si dovrebbe dire scorrendo i sondaggi svolti da Business Insider a margine del lancio del documento di pagamento lanciato durante lo scorso evento del 25 marzo,

Secondo  dati la carta di credito che permette di offrire molti vantaggi specialmente se associata ai dispositivi e servizi Apple uno straordinario 85 per cento degli utenti iPhone sarebbe interessato a mettere le mani su di essa, vista come un vero e proprio  complemento ad Apple Pay. Il sondaggio, indica in particolare che il 42 per cento dei possessori di un iPhone è “estremamente” interessato, mentre il 17 per cento è “molto interessato” ad averla. Solo il 15 per cento degli utenti iPhone ha dichiarato di non essere affatto interessato.

Apple Card, gli utenti non vedono l’ora di averla

Apple Card è la risposta ad alcune esigenze sorte dopo l’arrivo di Apple  Pay, piattaforma che consente agli utenti di acquistare oggetti con iPhone, ma che può risultare inutile con rivenditori che non dispongono dell’attrezzatura necessaria con tecnologia NFC, oltre che nei ristoranti che non possono condurre le transazioni finanziarie ai tavoli.

Tra i vantaggi di questa carta, spiegati da Jennifer Bailey all’interno del teatro intitolato a Steve Jobs durante l’evento del 25 marzo scorso, quello di ottenere il 2% di Daily Cash quando si sfrutta Apple Pay e il 3% di Daily Cash acquistando direttamente da Apple, senza alcun limite al Daily Cash.

Apple Card sarà inizialmente disponibile in USA, ma arriverà anche in altri paesi, come anticipato da Richard Gnodde, CEO di Goldman Sachs, partner Apple Card. Il dirigente precisa che la banca d’affari di cui è amministratore delegato sta valutando il rilascio esteso in altre nazioni, senza però fornire una indicazione temporale al riguardo.