fbpx
Home Hi-Tech Cellulari/Telefonia Apple ora fa parte del gruppo industriale che lavora sul 6G

Apple ora fa parte del gruppo industriale che lavora sul 6G

L’Alliance for Telecommunications Industry Solutions (ATIS) ha annunciato che Apple ora fa parte della Next G Alliance, un gruppo di lavoro che ha l’obiettivo di “far progredire la leadership tecnologica nordamericana nel 6G e oltre nel prossimo decennio, sfruttando l’evoluzione a lungo termine del 5G” e “definire la tabella di marcia per sviluppo di prossima generazione” che dovrebbe consentire di ottenere  “un mercato più dinamico per l’introduzione del 6G, favorire la sua adozione e commercializzazione, tenendo conto dell’innovazione nordamericana”.

La notizia è riportata da C-NET che cita a sua volta Mobile World Live, evidenziando non solo l’ingresso di Apple ma anche di LG. Altri membri fondatori del gruppo, creato dalla Alliance for Telecommunications Industry Solutions, includono gli operatori di telefoni statunitensi AT&T, Verizon, US Cellular e T-Mobile, così come Charter Communications, gli operatori di telefonia canadesi Bell e Telus. Altre aziende che fanno parte del gruppo, sono: Microsoft, Samsung, Facebook, Cisco, Ericsson, Intel, Nokia e Qualcomm.

Interessante notare l’assenza di Huawei, azienda in precedenza attivamente coinvolta nello sviluppo del 5G. Lo scorso anno è emersa la notizia cheo l’azienda di Shenzhen ha avviato ricerche per conto proprio per cercare di definire standard a livello globale, prima dei problemi con gli USA. Recentemente la Cina ha lanciato in orbita il primo satellite per comunicazioni 6G, per testare le comunicazioni terahertz, tecnologia che promette velocità fino a 100 volte maggiori rispetto a quelle che è possibile ottenere con il 5G, permettendo comunicazioni lossless (senza perdita di dati) nello scenario spaziale, su lunga distanza e con richieste energetiche inferiori.

I membri fondatori della Next G Alliance devono essere rappresentati “da alti dirigenti d’azienda” e hanno il compito di stabilire “strategie e orientamenti dell’Alleanza”, è riferito sul sito dedicato. L’affiliazione come membro fondatore costa 21.000$; una riunione inaugurale è in programma questo mese per nominare un gruppo direttivo. Gruppi di lavoro specifici sono previsti per l’inizio del 2021 ma non sono indicate date sul possibile arrivo del 6G sul mercato o idee specifiche su ciò che potrà offrire.

 

Offerte Speciali

Airpods Pro al minimo prezzo storico: sconto da 45 euro

Black Friday: tornati disponibili gli Airpods Pro a 199,99 € invece che 279 €

Su Amazon gli Airpods Pro scendono di prezzo. Le comprate a prezzo scontato e spedizione immediata a 199,99 euro invece che 279 euro anche grazie ad uno sconto nel carrello.