Apple lavora a Star il concorrente di Surface: touch, processore ARM e connessione cellulare

progetto star computer apple con arm

Apple sta lavorando ad computer concorrente di Surface con schermo touch e processore ARM. Nome in codice Star o N86 dovrebbe diventare la nuova arma strategica della Mela per sfondare in un settore dove non è presente. Ma non trattenete troppo il fiato…

Apple sta lavorando ad computer ibrido, mezzo cellulare e mezzo laptop, con  schermo touch, processore ARM e connessione cellulare. Un concorrente di Surface insomma

Il progetto al quale internamente a Cupertino si fa riferimento con il nome in codice “Star” o con il nomignolo meno suggestivo “N84” apparirebbe ad una categoria del tutto nuova, un ibrido, appunto, tra un iPad e un Mac. Il sistema operativo alla base sarebbe derivato da iOS e il dispositivo – resistente all’acqua – integrerebbe touch screen, slot per SIM, GPS e bussola.

Qualcuno ipotizza che potrebbe essere il primo Mac con un processore ARM o il primo notebook con iOS. Un primo prototipo del misterioso dispositivo è stato creato a gennaio, prodotto da Pegatron, uno dei partner industriali di Apple, e varie unità sarebbero state inviate a Cupertino per i test.

L’aspetto del prodotto è un mistero ma secondo 9to5Mac il nome “Star” è forse un omaggio a “Xerox Star”, il sistema della Xerox commercializzato nel 1981 che per primo ha usato l’interfaccia grafica con finestre, icone, mouse, ecc.

Il sistema Xerox Star
Il sistema Xerox Star

Ad aprile di quest’anno il solitamente ben informato Mark Gurman di Bloomberg ha riferito che, a partire dal 202, Apple avrebbe intenzione di usare per i Mac processori progettati ‘in casa’ al posto di quelli di Intel. La Mela sfrutta i processori Intel sui Mac sin dal 2006 e con i dispositivi mobili usa suoi processori dal 2010. L’indizio che lascia immaginare la possibilità di un dispositivo che consentirebbe di eseguire macOS su una macchina con CPU con architettura ARM, è il il supporto all’EFI (Extensible Firmware Interface), l’interfaccia firmware che consente di avviare i Mac.

A raffreddare le attese c’è Steve Hemmerstoffer, “leaker” da sempre molto attento al mondo Apple che in un tweet non sembra d’accordo con chi ipotizza nel progetto Star un computer ibrido ARM-based con touchscreen e LTE. Insomma, tanto fumo e poco arrosto. Se “Project Star” esiste veramente ne sapremo di più nei prossimi mesi.