iPhone X vende meno e Samsung piange

Stando a quanto riporta Nikkei Asian Review, Apple avrebbe ridotto gli ordini di OLED per iPhone X da Samsung Electronics, con conseguenti problemi per i sud coreani

[banner]…[/banner]

iPhone X vende meno? Difficile dirlo e difficile dire se è meno delle previsioni, ma secondo Nikkei Asian Review, Apple avrebbe ridotto il quantitativo di ordini dei pannelli OLED degli iPhone X da Samsung Electronics e questo sta avendo serie ripercussioni sull’azienda coreana.

La ragione è nel fatto che è proprio Samsung, come esclusiva, a fornire ad Apple una delle componenti più costose del telefono: lo schermo OLED. Samsung aveva aumentato la capacità produttiva per soddisfare la domanda dell’ultimo iPhone sperando di trasformare il nuovo modello Apple in una miniera d’oro, ma ne avrebbe in eccesso. Altri produttori di smartphone ai quali Samsung sperava di poter fornire i pannelli OLED, hanno rallentato il passo verso la transizione agli OLED, preferendo rimanere al momento ancora agli LCD. A peggiorare la situazione per Samsung ci sono anche i costruttori cinesi che da qualche tempo hanno ampliato la loro capacità produttiva accrescendo di pari la concorrenza a colpi di prezzi inferiori.

nikkei oled samsung - foto iPhone x

Il quotidiano del Sol Levante afferma che Apple vuole ridurre esattamente della metà la produzione degli iPhone X entro il trimestre in corso. “Samsung sta progressivamente vendendo i pannelli OLED a committenti esterni” avrebbe riferito un responsabile dell’azienda sud-coreana a una società di Tokyo che si occupa di elettronica. “La produzione di iPhone X, le cui vendite sono stagnanti, si prevede dimezzerà nei primi tre mesi di quest’anno dalla stima iniziale di 40 milioni di unità”.

Non è la prima volta che Nikkei riferisce di una presunta riduzione della produzione di iPhone X. Lo scorso mese fonti dalla catena di approvvigionamento avevano riferito che la decisione era stata presa come risposta alla “deludente stagione delle festività natalizie”, una voce che aveva portato alla flessione di oltre il 2% del titolo Apple in borsa successivamente recuperata. In realtà da diverse ricerche e dati di mercato pubblicati in seguito si è appreso che le vendite di iPhone di Apple negli ultimi tre mesi del 2017 sono state sostenute, portando a un record storico di fatturato e anche al titolo di primo costruttore al mondo superando Samsung.

Secondo alcuni osservatori il calo di ordinativi  di Apple e di produzione sarebbe invece molto più contenuto, anche in riferimento ai display OLED costruiti da Samsung, in linea con la tradizionale flessione di mercato e vendite nei primi mesi dell’anno. Per quanto riguarda Samsung, oltre alla concorrenza dei cinesi, un diverso problema arriva in “casa” dal concorrente LG: da tempo si vocifera che sarà LG a fornire i display OLED per un nuovo iPhone 2018 da 6,5″. Da anni la strategia di Apple punta alla riduzione della dipendenza da un solo fornitore, e questo molto probabilmente avverà già per gli schermi OLED degli iPhone 2018.