Apple sfoggia il controllo profondità nel nuovo spot iPhone XS e iPhone XR

Il nuovo spot Apple dedicato a iPhone XS e iPhone XR mostra il controllo profondità che permette all’utente di ottenere foto con qualità ed effetti prima possibili solo con macchine fotografiche e ottiche professionali

Apple sfoggia il controllo profondità nel nuovo spot iPhone XS e iPhone XR

Il comparto fotografico è una delle funzioni più usate e che più appassiona gli utenti di smartphone; non sorprende che Apple e anche gli altri costruttori dedichino tante risorse, tecnologie e budget per migliorarlo in continuazione, campagne pubblicitarie incluse, come l’ultimo spot Apple dedicato al controllo profondità degli iPhone 2018.

Depth Control è proprio il titolo del nuovo spot iPhone XS e iPhone XR che mostra il controllo profondità in azione con la modalità Ritratto. Anche dopo aver scattato la fotografia l’utente può utilizzare questa funzione per sfumare a piacere lo sfondo e ottenere l’effetto desiderato.

Si tratta dell’effetto bokeh disponibile sia su iPhone XS che su iPhone XR ma con una importante distinzione: sui terminali top iPhone XS e XS Max con doppia fotocamera l’effetto sfumato e il controllo profondità post scatto funzionano non solo con le persone, ma anche con oggetti, cibo, animali e soggetti diversi.
Apple sfoggia il controllo profondità nel nuovo spot iPhone XS e iPhone XRInvece su iPhone XR, dotato di una sola fotocamera, l’effetto bokeh si basa sull’impiego dell’intelligenza artificiale per il riconoscimento delle persone e funziona solo con le persone.

In numerose occasioni, sia per iPhone XS che per iPhone XR, fin dal lancio della nuova gamma iPhone 2018 Cupertino ha messo in evidenza l’elevata qualità e gli effetti possibili con i nuovi terminali, un tempo possibili solo con macchine fotografiche e obiettivi professionali molto più costosi.