Fitbit continua a vendere più di Apple Watch

Fitbit non è stato ucciso da Apple Watch; anche dopo l'uscita dello smartwatch di Cupertino sul mercato, le smartband per il fitness continuano a vendere di più.

Anche dopo il debutto di Apple Watch sul mercato, le smartband Fitbit continuano a vendere più dell’indossabile di Cupertino. Questi, in sintesi, i risultati portati alla luce da Bloomberg, attraverso dati Slice Intelligence. Ciò nonostante, lo stesso report conferma la validità dello smartwatch di Cupertino, che potrebbe comunque interessare i possessori di un bracciale fitness, per via delle numerose funzioni aggiuntive, come la possibilità di leggere le notifiche in entrata su iPhone.

Mentre coloro che hanno acquistato un Apple Watch non sono affatto interessati ad acquistare anche una smartband Fitbit, i possessori di queste ultime, in alcuni casi, potrebbero essere interessati ad affiancarle all’indossabile di Cupertino. Del resto, Apple Watch copre perfettamente tutte le funzioni di qualsiasi bracciale Fitbit, ma non è vero il contrario. Questo vuol dire che, a lungo andare, chiunque possegga un Fitbit potrebbe convincersi all’acquisto di Apple Watch, considerando le funzioni aggiuntive di quest’ultimo, mentre chi già possiede l’indossabile Apple difficilmente sentirà mai il bisogno di acquistare una smartband Fitbit.

Ad ogni modo, al di là delle superiori riflessioni, i dati riportati da Bloomberg confermano che i bracciali Fitbit continuano a vendere più di Apple Watch, ma anche più di smartwatch Android o di smartband jawbone. Insomma, è proprio il marchio che attualmente risulta essere preferito e premiato dall’utenza.E’ chiaro, però, che i prodotti non sono completamente confrontabili, non fosse altro che per il prezzo di vendita: i modelli di Fitbit variano tra i 50 e i 250 dollari, mentre Apple Watch parte da una base molto più alta di 349 dollari per il modello sport da 38 mm. Inoltre, occorre anche rilevare che le vendite di Apple Watch sono appena iniziate e ancora non risultano essere a pieno regime, dato che attualmente gli indossabili sono disponibili prevalentemente solo sullo store online Apple e non sono ancora disponibili presso grosse catene terze, come Best Buy, Target o Walmart. E’ verosimile, con il passare dei mesi e la disponibilità dello smartwatch in altri paesi e negli store fisici, che Apple Watch recuperi terreno. Un dato è però certo: smartband e smartwatch non sono completamente sovrapponibili e l’indossabile di Cupertino non ha attualmente ucciso il mercato Fitbit.

fitbit-apple-watch-slice