Apple Watch, anche a prova di schizzi d’acqua e in versione per mancini

L'Apple Watch raggiunge il polso dei giornalisti che riescono a dirci qualcosa di più su feedback e funzionalità non dette da Apple durante il Keynote: ecco cosa è saltato fuori

dati sulla salute Apple Watch

Il cerchio degli smartwatch è completo. All’appello mancava soltanto la soluzione di Apple, presentata ieri sera con il nome di Apple Watch e che da questo momento in poi darà il via agli acquisti del tanto chiacchierato orologio hi-tech. Sebbene alcune delle funzionalità erano già state correttamente previste, quello ad essere ancora sconosciuto era il design, rivelato finalmente al Flint Center di Cupertino.

A raccontare le sensazioni nei primi minuti in cui viene indossato svelando anche qualche caratteristica tecnica e funzionalità ad oggi sconosciuta è un giornalista di Yahoo, mostrando le caratteristiche del modello da 1,5 pollici che non differisce in null’altro, se non per le dimensioni, dalla versione più grande con display da 1,7 pollici.

Sappiamo che Apple ha deciso di costruire l’Apple Watch con tre diversi materiali: la versione base ha un corpo in acciaio inox e vetro in zaffiro, il Watch Sport invece ha una cassa in alluminio ed un display in vetro, lo stesso a multi-strati rinforzato che troviamo su iPhone 6 e iPhone 6 Plus il che nel complesso rende il dispositivo più duro ed il 30% più leggero. La versione Watch Edition invece, con il corpo in oro 18 carati è quella più chic, ma anche la più pesante.

Ciascuno di questi modelli può essere personalizzato con sei diversi cinturini caratterizzati da forme e materiali diversi, partendo dal più comune silicone passando poi per pelle ed acciaio inossidabile, per un totale di 18 cinturini intercambiabili con estrema facilità grazie ad un pulsante a rilascio posto in entrambi i lati che non richiede l’uso di cacciavite o assistenza da un gioielliere nel caso in cui si decida di sostituire il cinturino.

Apple Watch