Apple Watch sarà il numero uno fino al 2023, ai bracciali smart solo le briciole

Oggi Apple Watch domina a grande distanza dal concorrente più vicino e così sarà fino al 2023. Negli indossabili è prevista una forte crescita degli smartwatch e anche dei dispositivi smart per le orecchie: stallo previsto invece per i bracciali per una precisa ragione

Apple Watch sarà il numero uno fino al 2023, ai bracciali smart solo le briciole

Il mercato degli indossabili continua a crescere e così farà per i prossimi 5 anni: come avviene già oggi Cupertino domina con Apple Watch e continuerà a essere così fino al 2023. Nei dati preliminari di marzo IDC indicava una crescita del settore del 15,3% quest’anno per un totale di 198,5 milioni di dispositivi, con una previsione di 279 milioni di pezzi e un tasso composto di crescita dell’8,9%.

Il nuovo report con i dati definitivi segna un sensibile incremento a 222,9 milioni di unità per quest’anno, per arrivare fino a 302,3 milioni nel 2023. Agli aumenti in termini di unità attuali e a 5 anni corrisponde però una ritocco verso il basso per la quota di mercato prevista per Apple Watch da qui al 2023, prima indicata al 27,5%, ora invece rivista al 25,9%. In ogni caso gli analisti non hanno dubbi: Apple e Apple Watch continueranno a dominare il mercato anche tra 5 anni.

Saranno proprio gli smartwatch a svolgere la parte del leone nella crescita, grazie alla diversificazione dell’offerta per design e fattore di forma, connettività e distribuzione. In particolare si prevede che quasi metà degli orologi smart sarà dotato di connettività cellulare, diventando sempre più indipendenti dagli smartphone, trainati anche da più offerte da parte degli operatori di telefonia con piani, sussidi e finanziamenti per smartwatch con connettività cellulare.

Apple Watch sarà il numero uno fino al 2023, ai bracciali smart solo le bricioleInsieme smartwatch e indossabili per le orecchie, come per esempio lo sono AirPods, conteranno per oltre il 70% di tutte le spedizioni di dispositivi indossabili entro il 2023. Oltre ad Apple in testa a tutti si saranno a distanza una varietà di dispositivi con sistemi operativi diversi, tra cui Android, WearOS, Tizen e non solo.

Non ci sono invece buone notizie per i bracciali smart: da qui al 2023 è prevista infatti una crescita solo dello 0,3%, sostanzialmente quindi un mercato piatto per 5 anni. In questo settore finora hanno riscosso successo Xiaomi, Huawei e altri marchi cinesi con dispositivi economici e con margini ridotti, una situazione che proseguirà anche nei prossimi anni. Mentre le vendite proseguiranno soprattutto in Cina, nei mercati maturi in Europa e USA si prevede che gli utenti preferiranno sempre più abbandonare i bracciali smart per passare agli smartwatch.

Apple ha superato i record di vendite precedenti con Apple Watch 4 apprezzato per lo schermo più grande e migliore, impermeabilità e soprattutto per le funzioni di monitoraggio cardiaco e per la prima volta anche la funzione di elettrocardiogramma, qui il video tutorial su come utilizzarlo. Cupertino ha in serbo importanti novità con la nuova versione watchOS 6 in arrivo in autunno, mentre la prossima generazione di Apple Watch è attesa entro la fine di quest’anno.