Samsung Bixby non pervenuto, in USA ritarda ancora a fine giugno

Bixby, l'assistente che avrebbe dovuto accompagnare il lancio di Galaxy S8 stenta a decollare: altro ritardo in USA, dove arriverà non prima della fine di giugno

Doveva essere una rivoluzione nel panorama degli assistenti vocali, eppure non è partito con il piede giusto. Anzi, non è proprio partito. Bixby di Samsung, almeno nella parte vocale, e per ciò che concerne l’inglese, ritarderà ancora. Questa volta è atteso in USA per fine giugno.

Inizialmente doveva essere lanciato in contemporanea con Galaxy S8, e adesso, a mesi di distanza, secondo il WSJ, come evidenziato anche da techcrunch.com, non è ancora pronto. Recenti test interni del servizio avrebbero rivelato problematiche per l’assistente vocale nella comprensione della sintassi e della grammatica inglese.

Bixby, dunque, è attualmente funzionante solo nella sua parte testuale, con funzioni che variano da paese a paese, mentre ciò che concerne la parte vocale stenta a decollare. Per non parlare di quei mercati dove ancora non si hanno assolutamente notizie del se, e quando, sarà disponibile. Insieme all’Infinity Display, Bixby doveva essere una delle armi chiave di questa generazione di Galaxy, oltre a rivoluzionare il palcoscenico e a surclassare i rivali, come Siri.

Ad oggi la società continua a non essere completamente trasparente sul futuro dell’assistente vocale, mentre nel mese di aprile Samsung dichiarò che la nuova caratteristica sarebbe arrivata “entro la primavera”. A questo punto si attendono dichiarazioni ufficiali da Samsung, che dovrà comunque fornire spiegazioni, quantomeno indicando finestre temporali di release più nette e precise.

bixby