Boom iPhone 6: previsti 50 milioni di pezzi entro l’anno, escluso il Plus

E’ boom iPhone 6: Pegatron e Foxconn prevedono la spedizione di 50 milioni di pezzi entro fine anno, senza nemmeno contare iPhone 6 Plus. Previsti ricavi record dei costruttori

iphone 6 iphone 6 plus icon 500

La domanda record dei nuovi iPhone tira la produzione: per soddisfare il boom iPhone 6 in corso si prevede saranno consegnati 50 milioni di pezzi entro fine anno, totale esorbitante ma che non include iPhone 6 Plus, molto richiesto in Cina, nei paesi orientali e non solo. Le stime di produzione di iPhone 6 per il 2014 sono riportate da DigiTimes: anche se la testata taiwanese non è storicamente affidabile nell’anticipare novità Apple, si è dimostrata generalmente più attendibile per quanto riguarda invece le voci che partono dal mondo dei costruttori.

Più in dettaglio metà della produzione prevista, quindi 25 milioni di pezzi, saranno costruiti da Pegatron, mentre l’altra metà da Foxconn: come anticipato per entrambe i totali sono riferiti esclusivamente agli iPhone 6 da 4,7”. Negli scorsi giorni sono emerse in più occasioni voci di una revisione da parte di Apple del rapporto di produzione tra iPhone 6 e iPhone 6 Plus, per soddisfare la maggior richiesta del phablet rispetto alle previsioni iniziali. Naturalmente per i costruttori coinvolti nella catena di approvvigionamento parti, componenti e assemblaggio sono già previsti ricavi record grazie al boom iPhone 6.

Sempre per incrementare i volumi di produzione di iPhone 6 sembra che Apple abbia trasferito a Winstron gli ordinativi di iPhone 5c, prima realizzato da Pegraton. Quest’ultima, oltre a metà degli ordinativi iPhone 6, si occupa anche della produzione di iPad mini 3: il modello precedente iPad mini Retina è invece costruito da Compal.

boom iphone 6 plus iphone 6 icon 700