fbpx
Home Macity Internet Campionato NBA pronto a ripartire: i boati della folla? Con il videogame...

Campionato NBA pronto a ripartire: i boati della folla? Con il videogame NBA2K

C’è già chi storce il naso ma la possibilità di infilare spettatori virtuali negli eventi sportivi reali non è del tutto remota. L’NBA starebbe infatti valutando l’ipotesi di rendere il tutto quanto più normale possibile utilizzando registrazioni di mormorii e boati del pubblico durante le partite del campionato che, salvo cambi di programma, dovrebbe ripartire il 31 luglio. E non è la sola.

La Bundesliga tedesca, tra le prime a ripartite, utilizza già oggi il rumore fasullo del pubblico nelle telecronache. Una novità che sembra piacere anche alla Premier League inglese, che avrebbe deciso di usare lo stesso approccio non appena ripartirà il campionato. D’altronde c’è perino chi ha piazzato sagome cartonate di persone sugli spalti nel tentativo di simulare la presenza degli spettatori quantomeno quando si guarda ai lati con la coda dell’occhio.

Il punto è che giocare senza fan nell’arena non è affatto la stessa cosa, ma l’attuale emergenza di coronavirus impedisce un ritorno alla normalità. Se è vero che in Italia dal 3 giugno sono ripartite tutte le attività che fino a quel momento erano state bloccate, ancora oggi permane l’obbligo di indossare la mascherina, lavare spesso le mani e mantenere il distanziamento fisico in tutti i luoghi pubblici e dove non è possibile restare a debita distanza gli uni dagli altri. Gli sport, come cinema e teatri, sono quelli che più stanno pagando per il lockdown visto che ancora adesso sarebbe impossibile seguire queste regole.

Coronavirus, ripartono gli sport senza spettatori: i boati della folla simulati con un videogioco

Ma la voglia di ripartire è forte e, a porte chiuse, si è deciso di tornare a giocare. Almeno per il gusto di seguire i propri atleti preferiti dalla televisione. Ecco perché l’NBA e l’associazione giocatori stanno discutendo sulla possibilità di introdurre il rumore del pubblico simulato nella serie di videogiochi NBA2K per le partite che si disputeranno nelle tre arene ospitate dal World Disney Resort. Anche perché secondo il nuovo regolamento sono ammessi al massimo 1.600 spettatori e ogni squadra dovrà ridurre il proprio staff a 35 persone, mentre i familiari dei giocatori potranno entrare tre alla volta ma solo dopo lo svolgimento del primo turno dei playoff, quando cioè le squadre in lizza saranno ormai soltanto otto.

Si giocheranno 5-6 partite al giorno, durante tutta la settimana e ad almeno quattro ore di distanza l’una dall’altra per dare il tempo di gestire eventuali tempi supplementari e la sanificazione delle strutture. Poi, tamponi orali e nasali per tutti i giocatori: in caso di contagio, scatta la quarantena. A tutti infine sarà raccomandato di restare nel complesso della Walt Disney trasformato in campus per l’NBA, ma solo questo: niente dispositivi per monitorare gli spostamenti. Benvenuti nel nuovo mondo.

Offerte Speciali

MacBook Air 512 GB ancora più giù: solo 1318 €, risparmiate oltre 200€

MacBook Air 512 GB da rubare, 1269 euro: risparmiate 260 euro!

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB al prezzo più basso di sempre: solo 1269 euro invece che 1529. Prezzi convenienti su tutti i colori e consegna veloce.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,533FansMi piace
94,215FollowerSegui