Home Hi-Tech Android World Cinque cose che iOS 11 deve ancora invidiare ad Android

Cinque cose che iOS 11 deve ancora invidiare ad Android

[banner]…[/banner]

Nel corso degli anni iOs ha  introdotto molte caratteristiche già presenti da tempo su Android, come ad esempio le tastiere alternative, lo split screen e altre ancora. Con l’avvento di iOS 11 Apple colmerà anche altre lacune di iOS rispetto ad Android, come la presenza di un file manager e la possibilità di avere un toggle rapido nel Centro di Controllo per attivare e disattivare il 3G. Tuttavia, c’è ancora qualcosa che l’utente iOS potrebbe invidiare ad Android, a meno che prima del rilascio definitivo di iOS 11 Apple non decida di intervenire.

Personalizzazione

Ancora una volta l’aspetto personalizzazione è a tutto vantaggio di Android. Non solo perché basta installare un launcher alternativo per cambiare completamente i connotati al proprio smartphone, ma anche perché molti dei produttori Android, come Samsung, Huawei e molti altri ancora, inseriscono un vero e proprio gestore temi all’interno dei vari terminali. In questo modo, cambiare volto grafico alla propria Home diventa un gioco da ragazzi. Apple non lo permette, e anche iOS 11 presenterà icone e tema predefinito dalla casa, senza che l’utente possa intervenire in alcun modo.

Car Play/Android Auto

Da tempo l’interfaccia Android Auto di Google è diventata un’app stand alone, che può girare tranquillamente in qualsiasi smartphone. In questo modo Google ha reso smart anche le auto di vecchia generazione. Sembra che Apple non abbia intenzione di percorrere tale strada e attualmente, per utilizzare CarPlay, è necessario disporre di un veicolo appositamente progettato. Manca, e probabilmente mancherà su iOS 11, la possibilità di avviare CarPlay come app stand alone su iPhone o iPad.

Widget

E’ vero che i widget sono ormai presenti su iOS, ma in modo differente rispetto ad Android. Non è possibile inserirli nella Home su iPhone o iPad, mentre su Android sì. Questo comporta, ad esempio, che su Android si potrà aggiungere l’agenda direttamente nella Home, così come le previsioni del tempo, i risultati sportivi e molto altro ancora. Su iOS, invece, le pagine della home possono contenere solo, e soltanto, le icone delle App.

Integrazione App

E’ vero che da iOS 10 Apple ha migliorato l’integrazione tra le varie app, ma da questo punto di vista Android è ancora un passo in avanti. Quando su Android si tenta di condividere un qualsiasi contenuto è possibile scegliere tra innumerevoli app e servizi, mentre iOS, che pur ha introdotto le estensioni, presenta un numero di possibilità inferiori. L’integrazione tra app, comunque, è migliorata particolarmente su iOS, ma manca ancora un passo in avanti per essere completamente al pari.

Drawer

Su iOS, volenti o nolenti, ci si ritrova ad avere tutte le schermate in Home, anche quelle inutili o inutilizzate. Ad esempio, App come le tastiere terze parti presentano comunque un’icona in Home, che naturalmente non avrà molto senso. Ed allora, un drawer sarebbe stato comodo, per nascondere quanto meno gli applicativi scarsamente utilizzati. E’ vero che è possibile creare delle cartelle nelle pagine della Home, ma in ogni caso non è possibile far sparire del tutto le icone di app dalla Home.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,809FollowerSegui