Con Sony Crystal LED display di qualità con dimensioni mai viste prima

Crystal LED è una tecnologia di Sony che assicura esperienze visive "spettacolari in dimensioni mai viste prima", permettendo di visualizzare immagini di grande impatto "con luminosità, nitidezza e realismo eccezionali" su display enormi, anche in ambienti molto luminosi o al buio.

Crystal LED

In occasione dell’evento ISE 2019 di Amsterdam, Sony ha presentato Crystal LED, tecnologia con la quale il produttore promette esperienze visive “spettacolari in dimensioni mai viste prima”, visualizzando immagini di grande impatto “con luminosità, nitidezza e realismo eccezionali”.

Unità display modulari possono essere affiancate perfettamente creando display praticamente di qualsiasi dimensione, con ottime caratteristiche dal punto di vista della luminosità, del contrasto e dell’uniformità dell’immagine.

A ISE, Sony ha presentato il più grande display Crystal LED mai realizzato con risoluzione 8K x 4K. Il produttore parla di “Bianchi luminosi, brillanti e neri profondi”. La superficie di riproduzione è uno schermo gigante, ideale per chi è alla ricerca di display resistenti da utilizzare nell’ambito dell’architettura e del design automobilistico, ma la soluzione è adatta anche per sale riunioni, parchi a tema, musei, studi di trasmissione televisivi, lobby aziendali, showroom e ambienti medicali.

La tecnologia Sony Crystal LED combina LED ultrasottili e una superficie di montaggio unica, a detta del produttore in grado di offrire una esperienza visiva in grado di superare quella di qualunque array LED convenzionale.

Per ottenere un contrasto più ricco si deve partire da un nero più profondo. Gli ingegneri Somy hanno progettato le superfici con un’area nera per più del 99%. Per riuscirci hanno sviluppato LED ultrasottili e potenti che misurano la metà di un capello umano. In questo modo sono stati in grado di creare un contrasto superiore a 1.000.000:1, ben oltre la portata dei LED convenzionali.

Con una profondità del colore di 10 bit, un’ampia gamma di colori (il 140% della gamma sRGB) e una portata massima di 120 fotogrammi al secondo, il display Crystal LED offre immagini di grande qualità. E con una luminosità fino a 1.000 cd/m2 (1.000 nit), il sistema è utilizzabile in ambienti sia luminosi, sia bui. Le versioni future supporteranno l’HDR per una esperienza visiva ancora più coinvolgente.

I display di questo tipo possono essere adattati senza problemi nell’ambito di vari contesti creativi. Ogni modulo ZRD-1 a basso consumo ha un design senza bordi, che permette di collegare più pannelli creando display senza limiti per le dimensioni o i rapporti di formato, privi di bordi e spazi tra un modulo e l’altro.

Il sistema di display Sony Crystal LED offre un angolo di visione virtuale di 180 gradi per consentire a chiunque di vedere l’immagine per intero da qualunque posizione. La tecnologia, come accennato, è utilizzabile in ambienti luminosi, come showroom e lobby aziendali, e anche in presenza di luci abbaglianti come quelle dei set negli studi televisivi. In ambienti dalla luminosità bassa, l’immagine è ancora migliore.

L’idea del produttore è offrire la tecnologia in vari settori: dal design industriale e produttivo a parchi divertimenti, musei e hall di alberghi a grande affluenza, sale riunioni e studi di broadcast. Sony afferma che le immagini in movimento sono prive di sfocature, con un tempo di risposta prossimo allo zero e un refresh massimo di 120 fps, perfette per lo sport e la simulazione.

Sony propone le “unità di visualizzazione” ZRD-1 e ZRD-2 da usare in abbinamento al Dsplay Controller ZRCT-100 (disponibile separatamente) e il software Display Control. Ogni ZRCT-100 è in grado di controllare fino a 72 unità di visualizzazione ZRD-1/ZRD-2.