Home iOS Confronto Display Samsung Galaxy S4 e iPhone 5: per DisplayMate è pareggio

Confronto Display Samsung Galaxy S4 e iPhone 5: per DisplayMate è pareggio

Un sostanziale pareggio. Così si è concluso il confronto tra gli schermi di iPhone 5 e il Galaxy S4 svolto dagli esperti di DisplayMate.

Il sito, assolutamente prestigioso nel campo in quanto frutto del lavoro di un guru come Raymond Sonera, le cui competenze e sistemi di valutazione sono usate da un grande numero di siti internazionali specializzati in tecnologia per misurare la qualità degli schermi e che in passato ha fatto da consulente scientifico su importanti progetti, tra cui il telescopio Hubble,è diventato noto per le sue meticolose analisi degli schermi e delle tecnologie alla loro base e anche questa volta non si smentisce in precisione e puntualità.

Sul banco di pravo sono stati messi il Samsung Galaxy S4 con il rivale iPhone 5, includendo nel confronto anche il più vecchio Galaxy S3 testando tutti i vari aspetti che fanno la qualità percepita, ma anche quella meramente tecnologica, dei dispositivi. Il faccia a faccia non è solo fra due diversi cellulari ma fra due differenti tecnologie per gli schermi, ovvero il classico LCD di iPhone e la più giovane tecnologia OLED sulla quale Samsung è stata una delle principali aziende impegnate negli ultimi anni, insieme alla rivale LG. In base agli accurati test di laboratorio di DisplayMate il nuovo schermo del Galaxy S4 risulterebbe finalmente in grado di competere ad armi pari con l’omologo LCD di iPhone.

Entrambi i display hanno i loro punti di forza e di debolezza che vengono così riassunti in poche righe da DisplayMate:

L’iPhone 5 è notevolmente più luminoso del Galaxy S4, in particolare per le schermate con picchi soprattutto sfondi bianchi. La sua calibrazione del colore è leggermente migliore, anche se il Galaxy S4 ha un bianco più preciso. Il Galaxy S4 ha uno schermo molto più grande, più alta risoluzione, PPI più elevati, neri più scuri, e una migliore uniformità dello schermo di iPhone 5.

Insomma, sembra finita l’era in cui i display OLED puntavano tutto sull’ipersaturazione dei colori per apparire più piacevoli ad un primo sguardo: all’attuale livello, pregi e difetti di OLED ed LCD paiono nel complesso equivalenti e Samsung sembrerebbe essere riuscita a colmare il gap con la concorrenza.

E’ però interessante soprattutto la considerazione di DisplayMate sul futuro delle due tecnologie: iPhone 5 è un prodotto non più giovanissimo, essendo trascorsi diversi mesi dal suo lancio, ed è quindi ammirevole che riesca a tenere testa ad un dispositivo appena rilasciato come il Galaxy S4. Secondo gli esperti del sito, però, la tecnologia LCD ha raggiunto un tale livello di maturazione che difficilmente le prossime generazioni di display potranno spingersi tanto oltre rispetto i traguardi di oggi, a prescindere dalle decisioni di Apple.

Diversamente, invece, gli OLED sono schermi ancora giovani e il margine di miglioramento potrebbe essere molto più esteso rispetto agli LCD: tenendo conto soprattutto dei passi da gigante compiuti negli ultimi 3 anni, presto la tecnologia OLED potrebbe superare il tradizionale LCD e diventare la più usata nei gadget di prossima generazione. Chi fosse interessato a tutti i dettagli tecnici del paragone di DisplayMate, può visitare la pagina con tutti i test completi.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,935FansMi piace
93,807FollowerSegui