Crossover, applicazioni Windows su Mac senza Windows: ultimo giorno dello sconto del 25%

Su MacUpdate è oggi l'ultimo giorno per la vendita a prezzo speciale di Crossover, il "traduttore di Windows" che permette di installare applicazioni per PC su Mac senza installare anche il sistema operativo delle Finestre. Una lunga serie di programmi top testati e certificati come compatibili, la possibilità di non occupare spazio sul disco fisso con un altro sistema operativo a soli 45 dollari, circa 38 euro, invece che 50$. Si compra da qui a prezzo speciale fino a domani

logomacitynet1200wide 1

Per Crossover, lo speciale “traduttore di codice” che permette di usare applicazioni Windows su Mac senza installare (quindi comprare) Windows, l’offerta speciale di MacUpdate [sponsor] va verso la fine, termina infatti domani, data però entro la quale anche il software si paga 45 dollari, circa 38 euro, invece che 60 dollari circa 41 euro, ovvero con uno sconto di circa il 25%.

CodeWeavers lo ricordiamo è qualche cosa di diverso da un virtualizzatore vero e proprio: consente di eseguire direttamente numerose applicazioni e giochi per Windows, ma senza richiedere il sistema operativo vero e proprio. La tecnica è interessante perché permette di risparmiare denaro nell’acquisto del sistema operativo di Microsoft, e anche spazio sul disco fisso, visto che non ci costringe a collocare su di esso diversi GB di codice che costituiscono Windows anche se ha alcune limitazioni. Non tutti i software, infatti, sono compatibili e le loro prestazioni non sono paragonabili a quelle che si spunterebbero usando Windows, magari in installazione nativa, ma tra quelle testate e perfettamente utilizzabili ci sono una lunga serie di applicazioni top tra cui Word 2000, Excel 2000, Explorer 6 e anche diversi giochi (Half Life, Quake III Arena, Quake, Final Fantasy XI, Anarchy Online). Un motore di ricerca permette di verificare se un’applicazione che ci interessa è già stata sperimentata e viene certificata come compatibile.

Crossover rappresenta, per questa ragione, una valida alternativa ad un virtualizzatore. Può, ad esempio, tornare utile se si ha un vecchio programma Windows comprato magari per un computer PC dismesso o se si usano pacchetti magari obsoleti per fare alcune operazioni in maniera saltuaria.

Se siete interessati a questa soluzione, potete scaricarla in versione demo e verificare se può tornarvi utile, sia sotto il profilo, come accennato, della compatibilità che dal punto di vista delle prestazioni. Se intendete acquistare potete farlo da qui. L’offerta è valida termina domani mattina alle sei