fbpx
HomeHi-TechFinanza e MercatoDazi sulla Cina, l'iPhone potrebbe costare di più negli USA

Dazi sulla Cina, l’iPhone potrebbe costare di più negli USA

Donald Trump continua a fare pressione sulla Cina e a pochi giorni dall’incontro con la sua controparte ha fatto sapere che se i negoziati tra i due Pesi non avranno successo saranno aumentati i dazi imposti dagli USA sui prodotti importati dalla Cina. iPhone e altri prodotti importati dalla Cina potrebbero costare più cari. A quanto ammonteranno i dazi? “Se saranno al 10% i consumatori potrebbero sopportali” ha detto Trump in un’intervista al Wall Street Journal facendo riferimento all’iPhone.

Trump vuole portare al 25% i dazi su 200 miliardi di dollari di prodotti cinesi. L’incontro con il presidente Xi Jinping dovrebbe scongiurare l’idea dei dazi ma gli USA non sembrano intenzionati a fare marcia indietro.

Tim Cook e Donald Trump
Tim Cook e Donald Trump

Le parole di Trump sono ovviamente una doccia fredda per Apple che nell’after hours a Wall Street ha perso l’1,7%. Nell’intervista non sono mancati i consueti inviti a produrre in USA con frecciate anche verso General Motors. “Dovrebbe smetterla di produrre auto in Cina: dovrebbe produrle invece negli Stati Uniti”.

Secondo i media USA è improbabile che Trump possa accettare la richiesta di Pechino di non procedere con il rincaro. Il Presidente nell’intervista ha ad ogni modo aperto uno spiraglio, spiegando che un accordo potrebbe esserci “solo se la Cina aprirà il paese alla concorrenza americana”.

Offerte Speciali

Bozza automatica

iPad Pro 2021 11″ al minimo su Amazon: 256 GB a 931€ invece che 1009€

iPad Pro 11" 2021 è ancora in sconto su Amazon. Lo comprate al prezzo più basso del mercato nella versione 256 GB con schermo 11", solo 947 euro (e potete pagare anche a rate senza interessi e senza garanzie.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial