Home Macity Internet Digitale: la fine di una storia d’amore?

Digitale: la fine di una storia d’amore?

È la fine di una storia d’amore tra l’uomo e i bit? Il digitale tramonta e torna, a tutta birra, l’analogico? Certo, è una esagerazione mettere così il disagio crecente ma ancora minimo che si avverte nei confronti della vita digitale, però qualcosa succede. La passione incondizionata per tutto quello che ha un computer dentro si sta (forse) moderando e parliamo di nostalgia dell’analogico, di ritorno ai fondamentali di un mondo certamente più facile e fatto di atomi, non più di soli bit.

Il segnale arriva dall’autorevole New York Times, che spende una pagina di commento sull’argomento che va sotto diversi nomi: retromania, luddismo tecnologico, stile di vita hipster. Chiamatelo come volete, indignatevi se potete, ma certo qualcoa di vero c’è.

digitale addio

Alcuni anni fa è uscito anche un libro di Simon Reynolds, tradotto in italiano, che si intitola “Retromania”. Oggetto: quel crescente, implacabile, straniante amore per il passato. Per le cose del passato. Che possono essere anche i vecchi computer, i vecchi videogiochi. Ma sono soprattutto le tecnologie e i manufatti totalmente analogici. Dischi di vinile, disegni a matita e acquerelli, foto con la pellicola, bloc notes di semplice carta, Polaroid, remake di film e telefilm di culto negli anni Sessanta e Settanta, vecchie automobili senza computer di bordo, i telefoni che non si connettono alla rete digitale per trasmettere dati (avete presente il successo del nuovo/vecchio Nokia 3310?, noi lo abbiamo recensito qui e adesso c’è anche la versione 3G, esteticamente identica).

Cresce il gusto per tutto quello che non è tecnologico, fino al desiderio di sconnettersi per un po’ o addirittura per sempre dai social media, cassare le app di messaggistica istantanea, azzerare l’account di Whatsapp e vivere una vita felice senza notifiche e magari guardando la posta due volte al giorno, la mattina e la sera (in pausa pranzo? No, è il momento per leggere il giornale, ovviamente l’edizione cartacea).

Un mondo così non tornerà più, cantavano una volta, ma c’è da dire che i cambiamenti repentini, sostenuti e prolungati, sono stati davvero stressanti negli ultimi dieci anni. C’è chi ha imputato la retromania al disagio dell’uomo occidentale moderno, che vede perdere il suo ruolo centrale nella società globalizzata e migrante, assediato dai popoli africani e asiatici, da nuovi leader di razze diverse e da altre culture, aliene, e soprattutto da nuovi baricentri ed equilibri politico-sociali in cui lui non è più il protagonista.

digitale addio

Il New York Times non si spinge a tanto, ma fa comunque delle valutazioni importanti seppure accademiche sul fatto che oggi la tecnologia non sia più per tutti una febbre che arde come un sacro fuoco consumistico. A partire dal fatto che la tecnologia (cioè l’informatica) ha promesso davvero tanto, forse troppo, ingannando utenti in buona fede:

Come la maggior parte delle relazioni con cui ci tuffiamo con i cuori, la nostra storia d’amore con la tecnologia digitale ci ha promesso il mondo: più amici, soldi e democrazia! Musica gratis, notizie e spedizione in giornata di asciugamani di carta! Una risata al minuto e una festa costante a portata di mano.

L’effetto è stato straniante per molti di noi:

Molti di noi hanno fantasticato che il digitale avrebbe potuto rendere tutto migliore. Ci siamo arresi a questa idea e abbiamo scambiato la nostra dipendenza per una forma malintesa di romanticismo, finché non è stato troppo tardi.

Invece, le cose sono andate diversamente:

Oggi, quando il mio telefono è acceso, mi sento ansioso e conto le ore che mancano al momento in cui sarò in grado di spegnerlo e rilassarmi veramente. La storia d’amore con la tecnologia digitale in cui una volta ero immerso fino al collo adesso è finita – e so di non essere solo.

Offerte Speciali

AirPods 3 come le Pro, indizi da un componente

Torna il prezzo pazzo per AirPods 2, 99,99 € su Amazon

Su Amazon tornano disponibili con uno sconto super le AirPods 2. Le si acquista a 99,99 Euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,944FollowerSegui