Home MacProf Emulazioni, virtualizzazione, Mac e Windows Disk Drill 4 per Mac, aggiornata l'utility per il ripristino dei file...

Disk Drill 4 per Mac, aggiornata l’utility per il ripristino dei file cancellati

Gli sviluppatori di CleverFiles hanno annunciato la disponibilità della nuova versione di Disk Drill 4 for Mac – software di recovering dei dati compatibile – tra le altre cose – anche con macOS 11 Big Sur. Disk Drill è in grado d  ripristinare oltre 400 tipi di file scandagliando dischi interni, dischi esterni e altre tipologie di unità di storage collegate al Mac.

L’applicazione sfrutta algoritmi che, stando a quanto dichiara lo sviluppatore, sono in grado di identificare e ricostruire 400 differenti formati di file, incluse foto RAW, filmati e file audio. Gli sviluppatori riferiscono di avere aggiornato gli algoritmi a supporto delle unità FAT32, NTFS, HFS e APFS e, a loro dire, questi sono più efficienti e in grado di individuare ancora più file.

L’applicazione è in grado di recuperare file persi o cancellati dal disco interno del computer ma anche da unità esterne (collegate, ad esempio, via USB), da dispositivi mobili, da memory card, memorie interne di fotocamere digitali e così via. File cancellati per errore possono essere ripristinati grazie a una funzione denominata Quick Scan (utile se si ha l’accortezza di installare PRIMA che succeda un “disastro” il software Disk Drill). In caso di cancellazione di documenti che risalgono a date non recenti, è possibile tentare il recovering con il “Deep Scan”, funzione più lenta che effettua una ricerca approfondita sull’intero supporto alla ricerca di file perduti.

Disk Drill per Mac v4, aggiornata l’utility per il ripristino dei file cancellati

Stando a quanto riferiscono gli sviluppatori, la funzionalità Deep Scan funziona anche quando il disco non risulta formattato e lo spazio contrassegnato come “non allocato”. L’ultima release Disk Drill 4 integra novità per il recupero di foto e video, migliorando in vari modi gli algoritmi di recovering.

Tra i formati supportati ci sono le immagini di GoPro GPR, JP2, HEIC, WMF, Panasonic/Leica RAW, Panasonic RWL, Sony SR2 e SRF, Leaf MOS, Mamiya MEF, Epson ERF, Minolta MRW, Olympus ORF, Canon CR3, APM e altri ancora. Sono supportati come sempre BRAW (formato usato nel video editing), CinemaDNG, Canon CRM, MPC e altri ancora.

L’applicazione funziona anche in accoppiata a Time Machine, permettendo di analizzare i backup ed estrarre in sicurezza dati senza accedere alle funzionalità di ripristino dell’utility di Apple. Una funzione denominata “Data Shredder” permette invece di eliminare in modo definitivo i file rendendo impossibile il recovering. Non mancano funzioni per la ricerca di file duplicati e pulizia dei dischi.

La versione di prova di Disk Drill 4 (che è possibile scaricare dal sito dello sviluppatore) consente di verificare prima dell’acquisto i file che è possibile ripristinare. La versione Pro dell’utility è venduta 99 dollari (circa 84 euro) direttamente dal sito di CleverFiles. Il requisito minimo è macOS 10.11.6 El Capitan o seguenti. Con l’acquisto di Disk Drill PRO per Mac, si ottiene anche una licenza di Disk Drill per Windows.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,818FollowerSegui