Doogee Mix contro Xiaomi Mi Mix: i due smartphone senza cornice a confronto

Il Doogee Mi è già stato ribattezzato come il clone dello Xiaomi Mi Mix. Ecco le prime differenze emerse fra i due smartphone senza cornice.

Dopo la presentazione ufficiale del Doogee Mix, sono sorti i primi paragoni con lo Xiaomi Mi Mix, rispetto al quale lo smartphone di Doogee è già stato ribattezzato il primo clone ufficiale, a partire dal nome.

La prima differenza riguarda le dimensioni: il Doogee Mix è leggermente più contenuto nelle dimensioni, per via principalmente dello schermo da 5,5 pollici rispetto invece al più esteso display del concorrente, che misura 6.4 pollici di diagonale. Questa più ridotta dimensione dovrebbe permettere una presa più sicura.

Un’altra differenza tra il Doogee Mix e Xiaomi Mi Mix è lo speaker: il Doogee Mix mantiene l’altoparlante di ascolto della voce sul corpo del dispositivo, ed è stato progettato come una striscia sottile per ottenere un design senza bordi.

Xiaomi invece ha sostituito lo speaker di ascolto per le chiamate con una tecnologia acustica piezoelettrica, che converte in sostanza la voce di una telefonata con la risonanza meccanica. Questa tecnologia ha causato molta lamentele nel pubblico, in quanto sacrifica la qualità della chiamata. Da questo punto di vista Doogee potrebbe essere avvantaggiata.

Lo smartphone di Xiaomi sarà disponibile in due colori, bianco e nero, mentre il rivale di Doogee sarà venduto in tre colori, oltre alla versione nera, ci saranno due tipi di azzurro, chiaro e scuro.

L’aspetto più interessante potrebbe essere infine il prezzo: benchè superiore ai prezzi medi dei dispositivi di Doogee, il Doogee Mix potrebbe avere un costo sicuramente più vantaggioso rispetto al Mi Mix di Xiaomi, che viene venduto online a 600/700 euro.