fbpx
Home MacProf Foto Digitale DxO compra Nik Collection, la suite fotografica continuerà a vivere

DxO compra Nik Collection, la suite fotografica continuerà a vivere

La popolare suite di plug in fotografici Nik Collection risorgerà: a pochi mesi dall’annuncio di Google, che aveva dichiarato di voler abbandonare il pacchetto e sospenderne lo sviluppo, DxO ha annunciato di averla acquisita per continuarne a farla vivere “a beneficio della comunità fotografica”.

Google aveva portato a casa Nik Software e la sua popolare applicazione Snapseed nel 2012. Poi  Google ha deciso di lasciare da parte Nik Collection, i plugin fotografici desktop dell’azienda, per concentrarsi sul solo Snapseed, vero obbiettivo dell’acquisizione.

Nel maggio del 2017 Google ha poi annunciato che non avrebbe più supportato la suite in termini di aggiornamento e nuove funzionalità, con ampia delusione per i fotografi che da sempre ls utilizzano i plugin per applicare alle immagini effetti come la simulazione della pellicola, conversione in bianco e nero, HDR, riduzione del rumore e altre attività di post-produzione.

nik dxo

Oggi però la sorpresa: Nik Collection avrà una nuova vita grazie all’azienda francese DXO, che crea software di elaborazione delle immagini e valuta apparecchiature fotografiche attraverso il suo marchio DxOMark. Il pacchetto è disponibile gratuitamente tramite il sito web DxO, basta fornire l’indirizzo e-mail per ottenere il link di download di 7 plugin desktop per Photoshop e Lightroom.

DxO dice prevede anche di rilasciare una nuova versione dei plug in per la metà del 2018, ma non è noto se questa versione continuerà ad essere gratuita o se sarà a pagamento.

Offerte Speciali

Sconto Apple Watch SE: 319 euro su Amazon

Minimo storico per Apple Watch SE: 279 euro su Amazon

Su Amazon iPhone SE va al minimo storico. Lo pagate solo 279 euro nella versione da 40mm e 299 nella versione da 44mm
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,182FollowerSegui