Facebook Watch dividerà i ricavi pubblicitari con i suoi creatori di video

Facebook potrebbe iniziare a remunerare i creatori contenuti video con una parte dei ricavati pubblicitari, per contrastare YouTube o mantenere gli utenti sul suo sito.

facebook camera

Facebook ha implementato la sua piattaforma Watch ormai da mesi: originariamente lanciata lo scorso agosto, ha già moltissimi show disponibili, almeno per il pubblico americano. L’azienda potrebbe anche spendere circa 1 miliardo di dollari in contenuti originali quest’anno, nella speranza di raggiungere Netflix e Hulu, e da un po’ di tempo pubblica annunci pubblicitari con i video di Watch.

Secondo un rapporto di CNBC, Facebook sta parlando con gli inserzionisti per espandere il servizio a molti creatori di contenuti individuali, per competere con il modello di business di YouTube. In base alle fonti di CNBC, Facebook vuole creare un sistema di ricavi pubblicitari a più livelli che consenta a chi produce i video di caricarli gratuitamente, per poi guadagnare dagli annunci inseriti nei video.

facebook notizie locali

In questo modo, dice CNBC, Facebook può riempire la sua piattaforma con video per cui l’azienda non dovrà pagare in anticipo. Le fonti dicono che il social paga alcuni creatori per la realizzazione dei loro show dai  10.000 ai 500.000 dollari per episodio, mentre altri spettacoli vengono caricati gratuitamente come “partner”.

Come nota la stessa CNBC, è sempre più difficile per i creatori guadagnare denaro su YouTube, anche se l’azienda di proprietà di Google sta cercando di risolvere il problema. Facebook potrebbe anche puntare sui video per incentivare gli utenti a restare sul suo sito per un maggior periodo di tempo e per invertire la tendenza attuale, oltre che per contrastare YouTube.