Recensione iHealth Lina, la bilancia Bluetooth che calcola anche il BMI

Macitynet prova la bilancia connessa iHealth Lina: design e costruzione al top, meno attraente per le poche funzioni offerte. Ma il cuore è la compatibilità con l’intero sistema iHealth

Negli ultimi giorni è arrivata in redazione Lina, che non è un nuovo collaboratore ma si tratta di iHealth Lina, capace di misurare il peso e il BMI di tutta la famiglia e di sincronizzare i dati raccolti via Bluetooth all’interno dell’app installabile su iPhone, iPad, smartphone e tablet Android. Si tratta di un prodotto costruttivamente robusto ed esteticamente elegante, con un design minimale ed un profilo sottilissimo che permettono di inserirla facilmente in qualsiasi ambiente.

E’ facile da utilizzare e non è obbligatorio utilizzarla insieme allo smartphone in quanto ha una memoria interna capace di raccogliere tutti i dati e sincronizzarli successivamente. Dal punto di vista delle funzioni, se presa singolarmente viene da pensare che si poteva fare di più, ma se affiancata agli altri prodotti iHealth allora il discorso cambia.

Recensione iHealth Lina

Com’è fatta

Per costruzione e materiali, l’azienda non ha davvero badato a spese. La superficie della bilancia è realizzata da un’ampia piattaforma costruita in un unico pezzo in vetro (misura 31 x 31 centimetri ed è spesso 7 millimetri), con un fondo bianco-opaco molto elegante e bello da vedere, sia se posizionata al bagno ma anche ai piedi del letto, magari accanto alle pantofole per essere subito pronta alla misurazione mattutina al risveglio.

Il fondo è costruito in policarbonato satinato di ottima qualità, con quattro piedini circolari (2.1cm di diametro) piuttosto sporgenti e con una copertura in gomma che migliora moltissimo l’aderenza della bilancia, soprattutto su superfici liscie. Al centro della base c’è anche il coperchio per le batterie (4 ministilo AAA incluse in confezione).

Il display è nascosto al centro della parte alta del piano in vetro: basta salire sopra la bilancia per accenderlo e avviare la misurazione del peso, che viene completata in una manciata di secondi. Si spegnerà poi automaticamente dopo circa 20-30 secondi di inattività.

Primo abbinamento

Per abbinarla allo smartphone è necessario installare l’app iHealth MyVitals (iOS e Android), attivare il Bluetooth sul dispositivo, avviare l’app e accendere la bilancia schiacciandola con il piede nell’angolo inferiore destro. In pochi istanti il sistema individua la bilancia e la abbina all’app (ed al proprio account, installato/creato precedentemente dall’applicazione).

Come funziona

Per utilizzare la bilancia non è comunque necessario utilizzare lo smartphone. Si può infatti salire semplicemente sopra il piano in vetro – stando ben attenti a posizionare i piedi ai due lati della bilancia – per misurare il proprio peso corporeo. Senza un dispositivo Bluetooth nelle vicinanze la bilancia si limiterà a mostrare il peso sul display archiviando la misurazione nella memoria interna, in attesa di sincronizzarla poi successivamente nell’account iHealth non appena “vedrà” uno dei dispositivi associati in precedenza durante una futura accensione.

Se invece viene individuato uno dei dispositivi pre-configurati all’interno dei 10 metri della connessione Bluetooth, allora insieme al peso sul display verrà mostrato anche il simbolo del Bluetooth, segnalando la conseguente sincronizzazione della misurazione all’interno dell’app. Il tutto avviene in pochi secondi e se l’app è aperta in primo piano la sincronizzazione delle informazioni raccolte dalla bilancia avviene in tempo reale: in un attimo il sistema archivia la misurazione nell’account e calcola il BMI dell’utente (grazie alla misura dell’altezza inserita precedentemente), con tanto di storico delle varie misurazioni e grafici di peso e BMI per visualizzarne l’andamento nel tempo.

Non abbiamo provato la modalità multi-utente ma dall’app è effettivamente possibile creare il profilo per più persone per tenere traccia del peso di tutta la famiglia. L’app permette anche di impostare un obiettivo di peso e di condividere tutti i dati raccolti attraverso un PDF con il proprio personal trainer, col medico di fiducia o con i propri parenti e amici.

Conclusioni

Non si discosta molto dalle altre bilance hi-tech per design e qualità costruttiva ma è meno interessante dal punto di vista delle funzioni: oltre al peso infatti calcola solo il BMI, un po’ poco specialmente a fronte del prezzo per cui viene venduta. Perché si dovrebbe quindi scegliere questa bilancia piuttosto che un’altra maggiormente performante (capace di misurare, ad esempio, anche la percentuale di massa magra e massa grassa, quella di acqua nel corpo e la massa ossea e muscolare)? Secondo noi, unicamente per l’ecosistema di iHealth. Chi ha acquistato o intende acquistare gli altri prodotti dell’azienda – come il fitness tracker iHealth Wave, il pulsiossimetro iHealth Air o lo sfigmomanometro iHealth View, tanto per citarne qualcuno – allora troverà maggiori benefici in questa bilancia in quanto i dati raccolti saranno sincronizzati all’interno della stessa applicazione, offrendo quindi un quadro completo con tutti i parametri vitali dell’utente misurati attraverso i vari strumenti.

Prezzo al pubblico

iHealth Lina è in vendita sul sito ufficiale per 49,95 euro.