Pokémon GO, porta 10 milioni di dollari in più al giorno al mercato delle app

Il fatturato di Pokémon GO è pari a 10 milioni di dollari al giorno e i ricavi della app non cannibalizzano quelli delle altre applicazioni.

Pokémon Go Google

Il fatturato di Pokémon GO, l’app del momento, segna un record assoluto: il gioco di Niantic fattura ogni giorno 10 milioni di dollari fra iOS e Android in tutto il mondo, secondo i dati rivelati dalla società specializzata in analisi delle app, App Annie.

Secondo Sameer Singh di App Annie, si tratta di un “successo senza precedenti” nel settore del mobile gaming. Per contestualizzare, Puzzle & Dragons – titolo di grande successo in Giappone – ha raggiunto “solo” 3,75 di dollari di ricavi al giorno nel 2013, mentre Supercell, sviluppatore di Clash of Clans e Boom Beach, otteneva 6,3 milioni di dollari al giorno lo scorso anno, sommando però tutti i suoi giochi.

Uno degli aspetti più interessanti è il fatto che – secondo Singh – il fatturato di Pokémon GO non va a discapito di altre app ma sembra stia coinvolgendo giocatori che prima invece non spendevano per giochi ed app, convogliando un nuovo flusso di guadagni sul mercato delle app.

“È interessante notare che l’impatto di Pokémon GO sembra sia stato in gran parte aggiuntivo per l’economia delle app” dice Singh. “Secondo i dati di App Annie, Pokémon GO non ha avuto un impatto duraturo e significativo sul reddito quotidiano di altri giochi su iOS e Google Play. Le entrate al giorno per giochi diversi da Pokémon Go hanno avuto solo un leggero calo negli Stati Uniti poco dopo il lancio del gioco, ma hanno rapidamente rimbalzato ai livelli precedenti in pochi giorni “.

fatturato di pokemon go

“Nel complesso, questo non è particolarmente sorprendente in quanto la maggior parte delle entrate di gioco viene da una piccola minoranza di utenti”, ha scritto Singh. “E questi giocatori è improbabile che siano profondamente impegnati in una moltitudine di giochi su cui spendere budget.”

Infine Singh evidenzia l’approccio rivoluzionario di Pokemon GO che per la prima volta nella storia delle app è riuscita a sfruttare le opportunità della realtà aumentata, aprendo forse la strada a tutti gli sviluppatori interessati a realizzare app migliori e più profittevoli.