fbpx
Home Macity Hardware Apple Federighi difende MacBook Pro senza Touch Bar «Upgrade ideale di MacBook Air»

Federighi difende MacBook Pro senza Touch Bar «Upgrade ideale di MacBook Air»

Apple forse non aveva previsto l’ondata di critiche scatenatasi su MacBook Pro e Touch Bar. Cupertino corre ai ripari e assegna ai propri luogotenenti il compito di difendere i nuovi MacBook Pro con e senza Touch Bar. Ora è la volta di Craig Federighi: intervistato da Cnet il responsabile software della Mela spiega come il sistema basato sul puntatore dei computer, con controllo via mouse, trackpad e tastiera non è indicato per i comandi touch, perfetti invece per dispositivi mobile come iPhone e iPad.

Federighi illustra rapidamente ma in dettaglio tutti i vantaggi dei MacBook Pro con Touch Bar, nuovo strumento in grado di visualizzare comandi, menu e funzioni contestuali, proprio quando l’utente ne ha bisogno. Oltre alla praticità d’uso, il dirigente spiega che per la prima volta comandi e funzioni utili, finora sepolti e nascosti in menu e sottomenu, sono ora visualizzati in automatico e immediatamente disponibili per l’utente.

Ma nell’intervista emergono altri due argomenti interessanti. La prima è quella di possibili iMac touch: Federighi racconta che prototipi funzionanti sono stati creati a Cupertino già diversi anni fa ma poi bocciati, perché in tutti i casi l’esperienza utente è stata giudicata un compromesso non ideale, e quindi scartati da Apple. La seconda è che il nuovo MacBook Pro senza Touch Bar, in Italia proposto a partire da 1.749 euro, è secondo Apple l’upgrade naturale per tutti i potenziali utenti alla ricerca di un sostituto dei MacBook Air. Dimensioni compatte, stesso peso, ma più potenza e trackpad più grande. Peccato però manchi un riferimento al prezzo, sensibilmente lievitato rispetto agli accattivanti e più abbordabili MacBook Air.

federighi difende macbook pro

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,436FansMi piace
95,281FollowerSegui