Ferrari ed Apple verso una collaborazione strutturata?

Luca di Montezemolo annuncia: «Tra Ferrari ed Apple prossimamente ci sarà collaborazione». Nessun dettagli sui termini dell'accordo che passa certamente per la presenza nel consiglio di amministrazione di Maranello di Eddie Cue. Intanto nella supercar LaFerrari due iPad mini servono per l'intrattenimento di bordo.

Due iPad mini per i passeggeri posteriori. Comincia così quella che sembra essere una partnership destinata ad espandersi in futuro anche se per ora i contorni non sono chiari, tra Apple e Ferrari.

La notizia che dentro alla nuova supercar di Maranello LaFerrari (questo esattamente, il nome), ci saranno due tablet che serviranno come stazioni multimediali, viene data dal comunicato con cui al salone dell’auto di Ginevra, viente introdotta la vettura. I due iPad sono accompagnati dal sistema di infotainment controllato da SIRI, tecnologia che in Italia debutta proprio sull’auto immagine della nostra industria. Ferrari ed Apple hanno però piani diversi e probabilmente molto più strutturati piani per una partnership come spiega lo stesso Montezemolo a Bloomberg. Il presidente Ferrari però non scende nei dettagli promettendo di «essere più preciso nei mesi a venire».

Che Apple e Ferrari si siano strette in un abbraccio che potrebbe portare mutui benefici, non è difficile da credere visto che Eddie Cue è da qualche tempo parte del consiglio di amministrazione dell’azienda controllata da Fiat; Montezemolo qualche tempo fa, durante una visita negli USA, aveva fatto visita al quartier generale di Apple. Cook l’aveva accolto e, prima di un colloquio privato, aveva avuto modo di ammirare la vettura su cui Montezemolo si era presentato alle porte della Mela, una FF.

Il fatto che Apple figuri dentro alla LaFerrari è già un fattore di immagine molto rilevante visto il contenuto tecnologico della vettura. Si tratta della prima auto ibrida della storia di Ferrari, dotata di un motore a scoppio da 800 cavalli coadiuvato da uno elettrico di ben 163 cavalli per un mostruoso totale di 963 Cv che la portano a 350 Km/ora e da zero a cento in 3 secondi (e da zero a 300 in 15 secondi).  Se vi state precipitando al concessionario per comprare, fate presto. Ne saranno commercializzate appena 499, sapendo però che gli ordini sono già 1000 e che il costo è di 1,5 milioni di euro. Gli iPad mini sono però inclusi nel prezzo.

Laferrari iPad mini