fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato TV su cellulare, il fondatore di Dreamworks prova a convincere Apple

TV su cellulare, il fondatore di Dreamworks prova a convincere Apple

La TV su cellulare può essere interessante per Apple. Questo, almeno, è quel che pensa Jeffrey Katzenberg, ex CEO e fondatore di DreamWorks Animation (lo studio cinematografico specializzato in animazione che ha creato fenomeni come Shrek, Kung Fu Panda e Madagascar) che ha parlato di questo progetto con Tim Cook.

Katzenberg, come spiegano Variety e CNBC, ha incontrato il CEO di Apple alla Allen & Co. media conference di Sun Valley, assieme ad altri big del settore dei media e della tecnologia, cui ha provato a spiega la sua idea: un progetto da 2 miliardi di dollari che dovrebbe trasferire contenuti della Tv, con canali e contenuti speciali, sui dispositivi da tasca tra cui cellulare tablet.

VarietyNon è chiaro se Apple è interessata o no alle proposte di Katzenberg ma l’idea di New TV è la creazione di filmati di breve durata da realizzare con i budget normalmente destinati a proposte per la prima serata e destinati a un pubblico tra i 18 e i 34 anni. «Immaginate una serie televisiva come “Empire” o “Scandal” – scrive Variety – ma ridotta a episodi di 10 minuti adatti al consumo da mobile; o un talk show di cinque minuti, o un notiziario di due minuti, tutti legati da talenti di alto profilo».

Oltre a cercare un partner per la distribuzione, Katzenberg sta tentando anche di creare soci per i contenuti; la CBS e il CEO di Disney Bob Iger stanno prendendo in considerazione la possibilità di produrre show per il servizio. “L’esplosione di interesse nei brevi filmati è evidente a tutti, ma molto di quello che abbiamo visto sono produzioni amatoriali, contenuti generati da utenti” ha spiegato Iger a Variety spiegando che potrebbe essere interessante “un approccio professionale e coordinato verso questo tipo di contenuti”.

Katzenberg ritiene necessario creare nuovi format ad hoc per le piattaforme mobili, con contenuti non più lunghi di dieci minuti, senza interruzioni pubblicitarie e monetizzazione che potrebbe arrivare da sponsorizzazioni e integrazione dei brand. Il servizio potrebbe essere offerto con abbonamenti mensili o interamente gratuito con la sponsorizzazione di determinati marchi.

Non è da escludere l’interesse di Apple per l’operazione. La Casa di Cupertino è da tempo attiva nella creazione di contenuti originali e tra le tante operazioni finanziate recentemente: “Planet of the Apps” (reality show che vede protagonisti sviluppatori alle prese con lo sviluppo e la promozione delle loro app con mentor quali: Gwyneth Paltrow, Jessica Alba, Gary Vaynerchuk e will.i.am), vari documentari sul mondo della musica, e la serie Carpool Karaoke.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,968FansMi piace
93,793FollowerSegui