Google aggiorna le fotocamere di Street View con nuove tecnologie

Google Street View si aggiorna dopo otto anni con una nuova tecnologia che permetterà una mappatura avanzata del mondo che ci circonda.

Dopo otto anni dall’ultimo aggiornamento tecnico, Google ha annunciato nuove fotocamere di Street View, che introducono tecnologie avanzate.

Come accadeva con il vecchio modello, il modulo  spunterà sempre dal tetto delle auto, ma sarà un po’ meno evidente e dalle dimensioni più contenute; disporrà di sette fotocamere (otto in meno rispetto a prima) dotate di sensori da 20 megapixel. L’impianto ospita anche due macchine che catturano foto in HD e due spazi sul fronte e sul retro per ospitare il radar laser, assetto utile a scattare immagini più chiare, a risoluzione maggior e con colori più vivaci.

Le capacità di apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale di Google consentiranno al sistema di rilevare e annotare automaticamente i nomi e numeri di strada principali, aggiungendoli automaticamente al database di Google Maps.

fotocamere di Street View

Il software può anche identificare nomi aziendali e loghi: Google sta lavorando per migliorare il software in modo da poter riconoscere i diversi tipi di negozi in base al loro aspetto e alla loro vetrina e per poter leggere anche la piccola segnaletica che mostra dettagli come gli orari di apertura e chiusura.

Grazie a questa nuova tecnologia delle fotocamere di Street View in futuro Google Maps potrebbe essere in grado di rispondere a domande più dettagliate che fanno riferimento a località specifiche, come ad esempio “Qual è il nome del negozio rosa successivo alla chiesa all’angolo?.

Google Street View riprende immagini del mondo fin dal 2007 e con queste nuove tecnologie riuscirà ora a crearne una mappatura ancor più dettagliata.