Vivid Photo: a sorpresa (ma anche no…) su Galaxy S7 la risposta a Live Photo

Galaxy S7 potrebbe implementare una sorta di Live Photos, per scatti che prendono vita premendo sullo schermo. La nuova tecnologia della casa sud coreana, però, non permetterà di registrare l'audio.

L’imminente Galaxy S7 di Samsung, atteso per una presentazione al MWC 2016 del prossimo 21 febbraio, potrebbe presentare una “nuova” caratteristica chiamata “Vivid Photo”. Se la cosa vi suona famigliare avete ragione, perché da queste colonne si è parlato spesso di qualche cosa di simile: le Live Photos di Apple.

A riportare la notizia e descrivere come funzionerà Vivid Photos è il portale Android Geeks, che si dice sicuro della sua implementazione. Non è del tutto chiaro, però, il nome della nuova tecnologia; accanto a Vivid Photo, il report cita anche il nome “Timeless Photo” e non si capisce bene se apparirà subito o in un futuro aggiornamento del sistema operativo; il succo, però, non cambia e resta il fatto che la funzione si presenta come”ispirata” a Live Photos.

Il funzionamento è il medesimo: consente agli utenti di scattare immagini che prendono vita quando si preme lo schermo. E’ facile pensare che una tale funzionalità prenda vita su Galaxy S7, dato che il prossimo smartphone Samsung disporrà quasi certamente di una tecnologia dello schermo simile al 3D touch di iPhone 6s.

A giudicare, però, dalle indiscrezioni , Vivid Photo non registrerà l’audio nelle foto che prendono vita: in questo modo la si potrà condividere facilmente su Facebook come GIF animata.

Ricordiamo che  Galaxy S7 dovrebbe disporre di un nuovo chip Qualcomm Snapdragon 820,  4GB di RAM, una nuova fotocamera posteriore da 12 megapixel e lo slot per l’espansione di memoria. Tutto questo dovrebbe migliorare sensibilmente le potenzialità del telefono anche nelle foto “live”

questo indirizzo tutto quello che attualmente abbiamo scritto su Galaxy S7.

Galaxy S7
photo by cultofandroid