HomeHi-TechFinanza e MercatoIn Germania Die Welt porta in tribunale un ad blocker per iOS

In Germania Die Welt porta in tribunale un ad blocker per iOS

Axel Springer, gruppo editoriale proprietario di giornali quali Bild e Die Welt, sta perseguendo le vie legali contro gli sviluppatori di Blockr, un meccanismo di blocco delle pubblicità per iOS 9, chiedendo di fermare lo sviluppo e la distribuzione dell’app. Ne parla TechCrunch spiegando che Blockr impedisce la visualizzazione della pubblicità sia della versione desktop, sia della versione mobile del sito di Die Welt e questo provocherebbe un danno economico all’editrice.

I legali di Blockr hanno già sostenuto che il software in questione sarebbe legale anche perchè opzionale; a sua volta il tribunale avrebbe suggerito l’uso di meccanismi di difesa alternativi come ad esempio impedire la visualizzazione dei siti a chi fa uso di ad blocker. Un giudizio definitivo è atteso per il 10 dicembre.

Il problema degli ad blocker è particolarmente sentito da realtà piccole e grandi; l’utente non visualizza messaggi pubblicitari ma questo comporta notevoli perdite di ricavi per l’economia di siti che basano la loro esistenza solo sulla pubblicità. Per ogni annuncio (e in alcuni casi con i click sugli annunci) si ottiene un piccolo profitto che permette di gestire le spese, retribuire collaboratori, pagare server, rinnovare domini, ecc. L’unica altra alternativa sarebbe proporre contenuti solo ed esclusivamente in abbonamento, un modello che fino ad oggi si è dimostrato incapace di rispondere alle esigenze economiche dei siti, visto che i lettori, in gran parte, dimostrano a loro volta di non accettarlo

blockr1

Offerte Speciali

iPhone 12 al minimo Amazon: 849 € per il 128 GB, 779 € per il 64GB

iPhone 12 128G (quasi) al prezzo del Prime Day: 799€

In occasione del Prime Day Amazon aveva scontato come non ha mai fatto prima tutti gli iPhone 12. Ora li trovate ancora molto vicini a quel prezzo
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial