GoPro si allea con Google: assemblato di16 fotocamere per filmati a 360 gradi

GoPro e Google insieme per realizzare un agglomerato di 16 fotocamere, in grado di lavorare all'unisono, per creare filmati tridimensionali, da visionare su Youtube o tramite Google Cardboard.

Il team GoPro, dopo aver annunciato l’arrivo di un drone per il 2016, continua a far parlare di sè questa volta per la partnership con Google, che porterà a breve ad un nuovo strumento fotografico: si tratta di un assemblato di 16 action cam realizzato appositamente per riprese di contenuti 3D VR.

Il dispositivo sincronizza automaticamente le 16 telecamere, in modo da farle lavorare insieme e migliorare così anche l’autonomia delle rispettive batterie.  Il progetto nasce per la creazione di contenuti per la nuova piattaforma JUMP, presentata da Google sul palco dell’I/O appena concluso, grazie al quale sarà possibile catturare e condividere contenuti video in 3D. Attraverso Jump sarà possibile creare video tridimensionali sia, visionabili poi su Youtube, ma in grado di risultare perfettamente compatibili con Google Cardboard, il visore di realtà aumentata molto economico, già lanciato da Google da parecchi mesi.

Ovviamente, riferisce GoPro, il nuovo prodotto sarà disponibile inizialmente, per i primi sei mesi, soltanto per i creatori di contenuti su YouTube, attraverso un programma di anteprima. Terminata questa fase di sperimentazione, la nuova periferica sarà a disposizione del pubblico, anche se mancano totalmente i dettagli sul prezzo di lancio.

gopro