Google Maps per iOS e Android ricorda dove abbiamo parcheggiato

Come Mappe di Apple, ora anche Google Maps memorizza il punto nella mappa in cui abbiamo parcheggiato l’auto: con iOS è tutto automatico, su Android basta un click

Google Maps parcheggio

Soprattutto quando ci si muove nelle grandi città è facile dimenticarsi dove è stata posteggiata l’automobile. Da anni su iPhone e Android esistono applicazioni – come FindMyCar – che permettono di registrare facilmente la posizione dell’auto sulla mappa dopo il parcheggio, mentre a partire da iOS 10 l’applicazione Mappe di Apple lo fa in automatico.

Gli utenti che preferiscono il servizio di cartografia di Google saranno felici di sapere che una funzione simile è finalmente disponibile anche su Google Maps. La funzione era già stata implementata in un precedente aggiornamento dell’app ma, come notato da Engadget, è stata attivata soltanto di recente.

Per quanto riguarda Android, nel momento in cui si posteggia l’auto è sufficiente cliccare il punto blu e selezionare la voce “Salva il parcheggio”: in questo modo si aggiunge il relativo pin che, se selezionato, mostrerà un’apposita scheda dove si potranno aggiungere informazioni aggiuntive tra cui un promemoria per pagare il parchimetro, aggiungere una fotografia dell’auto posteggiata, condividere la posizione dell’auto con altri utenti o aggiungere altre annotazioni relative al parcheggio.

Per iOS il sistema è lo stesso, ma se l’iPhone è collegato all’automobile tramite Bluetooth o USB, l’app è in grado di sfruttare la stessa funzione utilizzata da Mappe di Apple e che permette perciò di etichettare automaticamente la posizione dell’auto nel momento in cui si disconnette il telefono dal veicolo.

Google Maps parcheggio