Google Maps, l’assistente di corsia ora anche in Europa

In Google Maps l'assistente di corsia ora è disponibile anche per i percorsi europei, perfetto per evitare bruschi tagli in prossimità di uscite ed incroci, principale causa di incidenti in viaggio

Google Maps

Google Maps aggiunge l’assistente di corsia anche in Europa. La funzionalità, originariamente lanciata negli Stati Uniti, di fatto elimina le manovre improvvise causate dalla percorrenza errata di una corsia, spesso causa principale di incidenti in autostrada. Giusto in tempo per la stagione delle vacanze – spiega il product manager di Google Maps Darren Baker attraverso un post sul blog ufficiale – sia se siamo in viaggio in Regno Unito, se ci stiamo spostando per lavoro in Italia e sia se stiamo andando a trovare i parenti in Irlanda, in Francia, in Germania o in Spagna, lo smartphone da questo momento sarà in grado di suggerire la corsia giusta in modo tempestivo.

Sostanzialmente quando ci si avvicina ad un incrocio o ad un’uscita a più corsie, l’assistente vocale suggerirà qual è quella giusta in base al proprio percorso, oltre a fornire un facile accesso a percorsi alternativi mentre si è in viaggio. La funzionalità è offerta sia nella modalità turn-by-turn, sia se si decide di utilizzare il dispositivo in Mute, visualizzando quindi le nuove informazioni – insieme alle classiche – attraverso le notifiche banner da qualsiasi applicazione: perfetto se si utilizza il telefono come dispositivo media share per la musica in auto ma non si vuole perdere di vista la strada giusta da percorrere.

Google Maps, lo ricordiamo, è disponibile gratuitamente su App Store in versione universale per iPhone e iPad e si scarica cliccando qui.

Google Maps