Volkswagen collabora con Aurora per la guida autonoma

Collaborazione fra il Gruppo Volkswagen e la statunitense Aurora per "unire le migliori competenze specifiche e una grande esperienza per portare vetture autonome sulle strade velocemente e in modo diffuso e sicuro".

Volkswagen

Il Gruppo Volkswagen e Aurora, azienda californiana specializzata in tecnologie per la guida autonoma, hanno annunciato una collaborazione strategica al Consumer Electronic Show (CES) di Las Vegas. “La partnership” si legge in un comunicato “unisce le due aziende nell’intento di portare veicoli a guida autonoma nelle città, come flotte per il servizio Mobility-as-a-Service (MaaS)”.

Nell’ambito della “TOGETHER – Strategy 2025”, il Gruppo Volkswagen ha definito il proprio obiettivo di diventare leader globale nella guida autonoma con lo sviluppo di un Self-Driving System (SDS).

“In futuro gli utenti potranno utilizzare la nostra app oppure l’assistente digitale virtuale per chiamare una vettura elettrica a guida autonoma e farsi portare da porta a porta” ha spiegato Johann Jungwirth, Chief Digital Officer del Gruppo. “Oppure, per il massimo comfort, avranno a disposizione il Volkswagen OneButton, con GPS integrato, connesso e dotato di bussola nella forma di un piccolo portachiavi”.

La tecnologia per la guida autonoma – afferma la casa tedesca – diventerà il cuore della mobilità individuale del futuro. La collaborazione con Aurora fornirà competenze con team di ingegneri di prim’ordine er il continuo sviluppo di hardware e software per veicoli a guida autonoma e per servizi di mobilità in città e in campagna.

L’Information Technology Center Munich (Data Lab) è il centro di competenza del Gruppo Volkswagen per il machine learning e l’intelligenza artificiale (IA)
L’Information Technology Center Munich (Data Lab) è il centro di competenza del Gruppo Volkswagen per il machine learning e l’intelligenza artificiale (IA)

Il Gruppo Volkswagen sta accelerando su questi temi. Non appena il SDS raggiungerà i livelli di maturità e di sicurezza necessari nelle prime città, allora potrà essere integrato dalle Marche del Gruppo in diverse categorie di prodotto: da veicoli a guida autonoma come SEDRIC, navette e furgoni per le consegne, a camion senza cabina per il conducente. Negli ultimi sei mesi esperti vari del Gruppo Volkswagen e di Aurora hanno lavorato a stretto contatto per integrare il SDS Aurora, compresi sensori, hardware e software di machine learning e intelligenza artificiale, nelle piattaforme del Gruppo.

Con sede a Palo Alto (California) e Pittsburgh (Pennsylvania), Aurora progetta e sviluppa tecnologie SDS e collabora con le Case automobilistiche per integrare piattaforme avanzate a guida autonoma nei veicoli. Fondata dal CEO Chris Urmson insieme a Sterling Anderson, Chief Product Officer, e Drew Bagnell, Chief Technical Officer, Aurora, si legge sul sito dell’azienda “lavora per trovare soluzioni alle complesse sfide odierne nell’ambito dell’intelligenza artificiale, dell’automazione e dell’ingegneria, con lo scopo di migliorare la mobilità e avere un impatto positivo sulle città”.