Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Tutorial e FAQ » A cosa servono e come si usano i tag nel Finder di macOS

A cosa servono e come si usano i tag nel Finder di macOS

Una particolare funzionalità di macOS è la possibilità di utilizzare i tag per organizzare i file sul Mac. È possibile contrassegnare file e cartelle con etichette per semplificarne la ricerca. Le etichette funzionano con tutti i file e cartelle, archiviati sia su Mac sia su iCloud.

I tag permettono di contrassegnare file e cartelle in categorie. Se ad esempio stiamo lavorando ad un particolare progetto, possiamo indicare per tutti i file legati al progetto in questione (video, audio, presentazioni, fogli elettronici, ecc.) lo stesso tag, esempio “Progetto Segreto”. Sarà possibile trovare facilmente tutti i file relativi al nostro progetto, semplicemente cercando il tag usato.

Come si crea un tag

Dal Finder di macOS selezionate la voce “Finder”, da qui “Preferenze” e la sezione “tag”: appariranno i tag di default che è possibile trascinare nell’area sottostante per renderli disponibili nei menu del Finder e utilizzarli velocemente. È anche possibile creare nuovi tag (dalla sezione appena vista basta fare click su “+” e indicare il nome del nuovo tag) ed eliminare quelli che non servono più.

A cosa servono e come si usano i tag nel Finder di macOS

Come taggare un file

Con molte applicazioni è possibile aggiungere un’etichetta a un file aperto posizionandoli puntatore a destra del titolo del documento, facendo clic sulla freccia giù, poi clic nel campo Tag e inserendo un nuovo tag oppure scegliendone uno dall’elenco.

A cosa servono e come si usano i tag nel Finder di macOS

In alternativa è possibile assegnare un’etichetta a un nuovo file durante il salvataggio: fate clic su File > Salva. Nella finestra di dialogo Salva, fate clic nel campo “Tag”, quindi inserite un nuovo tag oppure sceglietene uno dall’elenco.

Assegnare un tag dal Finder

Ovviamente è possibile assegnare un tag anche dalla Scrivania o nel Finder: seleziona l’elemento di vostro interesse (file o cartella), fate ctrl-clic sull’elemento tenendo premuto il tasto Ctrl; scegliete un colore sopra Tag (il nome del tag sostituisce il tag quando spostiamo il puntatore sopra il colore), oppure fate clic su Tag per sceglierne altri o inserirne uno nuovo.

I più smaliziati possono usare le abbreviazioni da tastiera per aggiungere tag ai file rapidamente: basta selezionare un file o una cartella, quindi utilizzare i tasti da Ctrl-1 a Ctrl-7 per aggiungere o rimuovere i tag desiderati. Ctrl-0 (zero) rimuove tutti i tag da un file.

Visualizzare i file taggati

È ovviamente possibile trovare elementi contrassegnati da una particolare etichetta/tag. Si può ad esempio aprire una nuova finestra del Finder e da qui cercare o selezionare un tag nella barra laterale per visualizzare tutti gli elementi contrassegnati da un tag specifico. Dal Finder è anche possibile organizzare gli elementi in base a un tag: in una qualsiasi vista fi una finestra del Finder, scegliete Vista > Mostra opzioni vista e attivate l’opzione “Tag”. Nella vista elenco, è possibile selezionare il riquadro Tag per visualizzare la colonna, spostando il puntatore sulla colonna Tag, quindi facendo clic su di essa. È possibile fare di nuovo clic sul nome per invertire l’ordinamento.

A cosa servono e come si usano i tag nel Finder di macOS

Come si rimuovono i tag

È in qualunque momento possibile rimuovere le etichette da un elemento: basta tenere premuto il tasto Ctrl mentre si fa clic sull’elemento oppure toccarlo con due dita, scegliendo “Tag” è possibile selezionare i tag da rimuovere e poi “Elimina”.

A cosa servono e come si usano i tag nel Finder di macOS

Per Rimuovere i tag da Mac nel Finder, basta selezionare Finder > Preferenze, quindi fare clic su Tag: a questo punto è possibile selezionare i tag da rimuovere e fai clic sul pulsante “Rimuovi”.

Su macitynet.it trovate centinaia di Tutorial riguardanti Mac, iPad e iPhone. Partite da questa pagina.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

iPhone 15 256 GB mai così scontato, solo 929 €

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione i modelli 128 Gb che restano al minimo storico a 799 € ma i modelli da 256 GB scendono sempre più giù e oggi costano 929 €.

Ultimi articoli

Pubblicità