Lo spam iCloud colpisce via Foto e Calendari: ecco come rimediare

Tra gli utenti iCloud dilaga una nuova forma di spam: è quasi impossibile bloccare definitivamente gli insistenti inviti, se non affidandosi a sistemi rudimentali o disattivando completamente alcune funzioni

icloud spam

Lo spam ha trovato la sua evoluzione in iCloud. Pare infatti che un crescente numero di utenti stia ricevendo insistenti inviti ad eventi nel Calendario e richieste di condivisione di album fotografici nei propri dispositivi Apple.

Mentre con lo spam classico tramite email basta un click, qui l’unico modo per eliminare l’invito è cliccare su “Rifiuta”, ma ciò di fatto non impedisce la possibilità di ricevere nuovo spam. Al contrario, per lo spammer tale rifiuto si può tradurre in un incoraggiamento ad inviare nuove richieste, in quanto così facendo verrebbe informato del fatto che l’account iCloud è del tutto attivo. Insomma, non è così che ci si sbarazza del fastidioso mittente.

icloud spam

Al momento non sembra esserci una soluzione ufficiale. Per quanto riguarda la condivisione degli album, l’unico sistema per fermare lo spam sembra essere quello, drastico, di disabilitare la funzione “Condivisione foto di iCloud” (su iOS in Impostazioni > iCloud > Foto). Stando a quanto riporta il sito olandese AppleTips c’è invece un modo, piuttosto ingarbugliato, per eliminare gli inviti-spam in Calendario senza cliccare il tasto “Rifiuta”, dando così la parvenza che l’account iCloud non è attivo.

Per prima cosa aprite l’app Calendario, cliccate sulla voce “Calendari”, quindi selezionate l’opzione “Modifica”. Create un nuovo Calendario e rinominatelo in “Spam” (il nome è in realtà ininfluente, ma in questo modo riconoscerete lo scopo per cui è stato creato a colpo d’occhio).

Ora aprite l’invito indesiderato ed associatelo al Calendario appena creato. Ripetete l’operazione per tutti gli inviti di spam. Al termine, tornate nella cartella Calendari, cliccate sul pulsante “Info” relativo al nuovo calendario Spam ed eliminatelo. Ovviamente, come per le foto, se volete bloccarli del tutto dovrete anche rinunciare al Calendario disabilitandolo completamente (su iOS in Impostazioni > iCloud).

Non è chiaro attualmente quanto sia effettivamente diffusa questa nuova forma di spam. La speranza è quella di trovare presto implementata una funzione nel sistema che permetta di liberarsene più facilmente.

icloud spam