Fitbit promette «Il miglior smartwatch fitness e salute arriva entro l’anno»

Fitbit svelerà entro l'anno il suo primo vero orologio smart: a detta della società sarà il miglior smartwatch per fitness e salute

Fitbit sta puntando moltissimo sul suo prossimo smartwatch, che secondo la società darà battaglia a Apple Watch di Cupertino, anche grazie al supporto ad app terze. In questi giorni il costruttore di indossabili rilancia, annunciando che sarà il «Miglior smartwatch per fitness e salute» è verrà rilasciato entro l’anno.

Seguendo la filosofia degli ultimi annunci, Fitbit non è scesa troppo nel dettaglio del dispositivo, lasciando ancora spazio all’immaginazione. Il CEO della società, però, ritiene che Fitibit sarà in grado di consegnare nelle mani, anzi nei polsi, degli utenti la migliore esperienza per ciò che riguarda il fitness e la salute. Fortunatamente arrivano dettagli più precisi sulla data di lancio: il dispositivo, infatti, sarà lanciato sul mercato poco prima della stagione natalizia.

Flex 2
Si tratta di un periodo che, storicamente, porta bene ai produttori, e Fitbit ne ha al momento moltobisogno: nonostante i 3,4 milioni di dispositivi venduti nel secondo trimestre dell’anno, in crescita del 14%, e in grado di generare 353 milioni di dollari di entrate, la società, denuncia una perdita netta di 58,2 milioni dollari.

Ad ogni modo, Fitbit ritiene che il suo prossimo smartwatch potrà salvare le casse della società, anche se in passato non sono mancati rapporti che evidenziavano problemi di sviluppo per il nuovo smartwatch. Superati queste prime difficoltà, comunque, il rilascio “prima della stagione delle vacanze”, potrà servire alla società per distogliere l’attenzione dal rivale Apple Watch, che tornerà molto probabilmente sotto i riflettori grazie alla presentazione della nuova line up iPhone.

Sono molti a voler sottrarre la scena all’indossabile di Apple, ma Fitbit è sicuramente uno dei protagonisti a poter competere con la grande Mela in questo campo. E’ anche vero, però, che sino ad oggi la società ha calcato il palco degli indossabili da una prospettiva differente, quella delle smartband. La presentazione di un vero e proprio smartwatch è un’incognita, cui solo il tempo potrà dare un’accezione positiva o negativa.