Il super gateway domotico Homey ora espone Z-Wave, Zigbee, IR e RF su Assistente Google in Italiano

Il gateway Homey che già era un portento nel portare su Homekit e in italiano le periferiche domotiche con wireless di tutti i tipi ora riesce ad “esporre” gran parte di relais, interruttori e dispositivi anche sulla versione italiana di Assistente Google. Vi mostriamo come. 

Il super gateway domotico Homey ora espone Z-Wave, Zigbee, IR e RF su Assistente Google in Italiano

Se fino alla settimana scorsa Homey di Athom si dimostrava impareggiabile nel fornire ad Homekit (e Siri in Italiano) l’accesso a periferiche Z-wave come come quelle di Fibaro e Philio e ai sensori virtuali ora è il turno di Assistente Google. 

Chi ha un Google mini o un iPhone con l’app Google Home o un telefono Android ora è in grado di aggiungere molte più periferiche al suo sistema domotico attraverso Homey e di controllarle sia attraverso la voce di Assistente Google sia attraverso le routine di Google Home stesse per creare delle automazioni legate ancora alla voce o azioni da compiere in determinati orari del giorni.

Homey si dimostra sempre più versatile con la possibilità di gestire in unico gateway quasi 50.000 dispositivi da 1.000 marchi diversi utilizzando Wi-Fi, Bluetooth, Zigbee, Z-Wave, 433 MHz e infrarosso è in grado di espandere le capacità di lavoro di Google Home che al momento si basano su bridge e periferiche normalmente basate solo sul Wi-Fi e che richiedono solo e sempre una connessione via Cloud.

Recensione Homey: l’hub per la domotica su Android e iOS che parla con tutti e porta tutto su Homekit

L’integrazione è disponibile gratuitamente in tutte le lingue supportate da Google, compreso l’italiano. Anche se Homey non è disponibile nella nostra lingua possiamo attribuire un nome italiano alle periferiche (presa 1 e presa 2) e richiamarne il funzionamento con dei comandi in Italiano.

Una volta collegato Homey al nostro account Google con una semplice procedura che troviamo qui sotto i dispositivi collegati a Homey si integrano con quelli collegati ad Assistente Google via Wi-Fi e possono essere richiamati con la voce o, in alcuni casi con i comandi a schermo dell’applicazione (acceso/spento/dimmer/temperatura… )

La sincronizzazione o meno dei dati “live” verso Google come lo stato dei dispositivi e le misurazioni dei sensori possono essere abilitate o meno nella app Homey grazie ad una richiesta dello sviluppatore Athom per consentire ai propri utenti di scegliere liberamente se condividere i dati privati con Google.

Qui sotto uno schema aggiornato su come funziona Homey in combinazione con gli assistenti vocali.

Il super gateway domotico Homey ora espone Z-Wave, Zigbee, IR e RF su Assistente Google in Italiano

Come come collegare Homey con Assistente Google (integrazione diretta)

Homey può collegarsi con Assistente Google con due modalità:

  • Integrazione diretta (in italiano) permette di controllare i dispositivi che avete collegato ad Homey, ad esempio per una TV comandata con IR potete dire “Ok Google, accendi la TV” 
  • -Integrazione vocale (in inglese – non disponibile in italiano al momento)  potete inviare comandi direttamente ad Homey da assistente Google, ad esempio: “Hey Google, tell Homey I’m home”.

Integrazione diretta: impostare Homey su Assistente Google

assicuratevi di avere la versione 2.3.0 della app Homey

1. Aprite l’applicazione Google Home 

Sul vostro dispositivo Android o iOS, aprite la App Google Home sullo schermo principale

2. Aggiungete un dispositivo

Nella applicazione Google Home toccate il bottone Aggiungi (+) poi selezionate Configura Dispositivo. Poi cliccate sull’area Hai già configurato qualcosa?

3. Loggatevi con il vostro account Homey

Cercate la voce Homey nella lista dei marchi. Effettuate il log con il vostro account Athom e seguite le istruzioni sullo schermo.

Dopo aver completato questi passi, Homey ora è connesso con Assistente Google e potete iniziare a dettare comandi come “OK Google, accendi la TV, OK Google chiudi la serranda, ok Google imposta temperatura a 19 gradi”.

4. Abilitate la sincronizzazione con Google

Se volete, ma solo se lo volete, Homey può sincronizzare lo stato corrente, nome e zona dei vostri dispositivi con Google.y can synchronise the live status, name and zone of your devices to Google. Questo può migliorare la velocità di alcuni comandi vocali come “Accendi la caldaia” ma per proteggere la vostra privacy questa funzione deve essere abilitata manualmente nella vostra App Homey.

Nella App Homey navigate fino alla voce More (…), toccate Settings e poi Google Assistant. Selezionate lo switch e scegliete se attivare o meno l’opzione.

La sincronizzazione di nuove periferiche aggiunte nel tempo ad homey è gestibile con l’opzione attivata o dovete effettuarla manualmente (o meglio a voce).

Non tutti i dispositivi collegati ad Homey sono visibili su Assistente Google (per una limitazione del secondo). Al momento sono “esposte” queste tipologie:

  • Prese comandate, interruttori, relais on/off (no dimmer e no tapparelle)
  • Luci
  • Termostati

Su questa pagina di Macitynet trovate una completissima recensione di Homey e di tutte le sue capacità di collegamento ed integrazione Domotica anche con Homekit.

Homey si acquista direttamente su Amazon al costo di 299 Euro Iva compresa.