Con iLaps usate lo smartphone per la telemetria in pista

iLaps trasforma lo smartphone in un cruscotto intelligente per rilevare i dati tecnici durante le sessioni in pista: va a braccetto con Sigma, la cover indistruttibile che si aggancia al veicolo

iLaps

Lo smartphone diventa il computer di bordo dei piloti con iLaps, il sistema che permette di trasformarlo in un cruscotto hi-tech con la capacità, grazie ai sensori presenti sul dispositivo, di rilevare con precisione i vari dati telemetrici durante le sessioni in pista.

D’altronde il miglioramento delle prestazioni si ottiene dall’analisi degli errori, soprattutto nel motorsport dove si corre sul filo dei millisecondi e bisogna tenere conto di una grande quantità di variabili, spesso non direttamente riferibili al pilota, ma al suo mezzo meccanico. «Abbiamo voluto creare un sistema di telemetria paragonabile a quello usato dai team di Formula 1 a disposizione di ogni pilota amatore o professionista» spiega il suo ideatore Stefano Brozzoni.

iLaps

iLaps di fatto permette di analizzare istantaneamente le prestazioni di guida, con accesso immediato ai dati necessari per andare più veloce. Il cuore del sistema è proprio lo smartphone, che viene così protetto all’interno di una speciale custodia (Sigma) capace di adattarsi a qualsiasi tipo di veicolo tra go-kart, auto, moto, motoslitte, powerboat e moto d’acqua. E’ impermeabile e resistente agli urti ed è dotata di un accurato GNSS GPS multi-satellitare con antenna GPS interna che operano a una frequenza di 50 Hz, in grado di garantire un margine di errore inferiore a un metro, a fronte di 30 metri di un normale GPS integrato nel telefono cellulare. In questo modo durante una giornata in pista il pilota sarà in grado di sapere se ha guidato seguendo la linea ideale, inoltre è possibile utilizzare le sovrapposizioni grafiche dei tracciati per confrontare le linee e avere i propri dati di telemetria visibili in tempo reale collegati con il box.

iLaps

Il sistema permette inoltre di salvare e trasferire delle linee virtuali di Partenza/Arrivo/Intermedie e proprio per la portabilità dello smartphone, a fine sessione è possibile toglierlo dalla cover per continuare a casa ad analizzare i propri progressi, che potranno essere anche condivisi con gli amici o pubblicati in tempo reale nello spazio web dedicato presso www.i-Laps.com/ilTuoNome con un semplice click.

Con iLaps Sigma è incluso gratuitamente un abbonamento di 12 mesi al servizio di telemetria remota Cloud (valore 39 dollari) ed è anche inclusa l’applicazione iLaps per Android o iPhone con aggiornamenti illimitati. Non si tratta di un prodotto ancora reale: la società sta raccogliendo fondi su Indiegogo, pertanto al momento è possibile contribuire al progetto prenotando l’intero kit per 229 dollari, risparmiando quindi il 40% sull’acquisto: il prezzo finale sarà di 369 dollari.