Home Hi-Tech Android World Immuni, l’app anti Covid-19 scaricata oltre 7 milioni di volte

Immuni, l’app anti Covid-19 scaricata oltre 7 milioni di volte

Immuni, l’app italiana creata per combattere l’epidemia di COVID-19, è stata scaricata oltre 7 milioni di volte. È quanto riferisce la Presidenza del Consiglio dei Ministri sul sito dedicato all’app di tracciamento dei contatti: a questo indirizzo un nostro articolo con tutti i dettagli che bisogna conoscere.

Ad oggi sono per l’esattezza a 7.036.898 le persone che hanno attivato l’app sui loro smartphone. Sono in pratica il 18% dei dispositivi presenti nel nostro paese, percentuale dalla quale sono ad ogni modo esclusi i minori di 14 anni. Fino a questi momento, Immuni ha inviato 5.870 notifiche e 357 sono gli utenti positivi che hanno caricato i codici che permettono di avvisare altre persone con le quali sono state in contatto.

Immuni, l’app per combattere l’epidemia di COVID-19 scaricata da più di 7 milioni di utenti

Immuni, realizzata grazie ad API (interfacce di programmazione) di Apple e Google è – come accennato un’app creata per combattere le epidemie, a partire da quella del Covid-19. Grazie alla funzionalità di contact tracing, quando un utente scopre di essere positivo al virus, l’app consente di allertare in modo anonimo le persone con cui è stato a stretto contatto e che potrebbe quindi aver contagiato.

Venendo informate tempestivamente (potenzialmente ancor prima di sviluppare i sintomi del Covid-19), queste persone possono contattare il loro medico di medicina generale per approfondire la loro situazione clinica. Possono inoltre evitare di contagiare altri, contribuendo a ridurre la diffusione del coronavirus.

Immuni scaricata 2,2 milioni di volte, convince ma non bastaImmuni riesce a determinare che è avvenuto un contatto a rischio fra due utenti senza sapere chi siano i due utenti o dove si siano incontrati. L’app non raccoglie dati che permettono di risalire all’identità di chi la usa. Non chiede, né è in grado di ottenere, dati sensibili come nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono o indirizzo e-mail.

Inoltre, per determinare il contatto, Immuni sfrutta la tecnologia Bluetooth Low Energy e non utilizza dati di geolocalizzazione di alcun genere, inclusi quelli del GPS. Il nuovo record di download con Immuni scaricata oltre 7 milioni di volte è associato al costante aumento di casi positivi rilevati nella popolazione, per questa ragione è lecito attendersi ulteriori incrementi nelle installazioni nei prossimi giorni.


Tutti gli articoli di macitynet che parlano della pandemia coronavirus e degli impatti sul mondo della tecnologia, del lavoro e della scuola a distanza, oltre che sulle soluzioni per comunicare da remoto si parte da questa pagina.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,823FollowerSegui