iOS 10.3, tempi di installazione più lunghi per la conversione al nuovo Apple File System

L'aggiornamento a iOS 10.3 potrebbe richiedere un po' di tempo in più rispetto al passato: è normale poiché viene eseguita la conversione al nuovo filesystem APFS.

[banner]…[/banner]

Tra le tante novità di iOS 10.3, la più importante è “nascosta” agli occhi dell’utente essendo una funzionalità presente “sotto il cofano”: la conversione del filesystem al nuovo APFS (Apple File System).

Di questo nuovo filesystem abbiamo ampiamente parlato in questo articolo. Integra cambiamenti fondamenti e peculiarità che renderanno il sistema operativo di iPad, iPhone, Apple Tv e in futuro anche quello del Mac, più adatto alla gestione di file con supporti di nuova generazione.

L’installazione dell’upgrade a iOS 10.3 potrebbe impiegare più tempo rispetto a precedenti aggiornamenti: questo accade perché al termine dell’installazione viene eseguita la conversione al nuovo filesystem. Non vi preoccupate dunque se la barra progressiva che appare dopo l’update, sembra più lenta del solito: è assolutamente normale.

È consigliabile aggiornare il sistema e se proprio volete essere sicuro che nulla vada storto, sarà bene fare anche un backup dei dispositivi. A questo indirizzo trovate un nostro articolo che spiega come procedere.