iPhone 3D Touch, ecco che cosa può fare

Apple in iPhone 6s introduce 3D Touch, una versione per iPhone di Force Touch. Ecco i primi esempi su come il sistema funziona e che vantaggi può dare.

I rumor non hanno sbagliato: i nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus saranno dotati della tecnologia 3D Touch. Il sistema, come previsto, funziona in maniera analoga al Force Touch su Apple Watch. È sufficiente effettuare una pressione sullo schermo con maggiore forza per mostrare un nuovo menù ed una nuova icona. Cambiano anche le gesture sul telefono, visto che cambiano le operazioni eseguite proprio in base alla pressione con cui si eseguono click e swipe. Ad esempio, con una semplice pressione su una mail si dà un’occhiata a cosa c’è dentro, mentre con una pressione più profonda si apre la mail.

La stessa pressione più profonda permette di animare lo sfondo, così come in Messaggi e Mail è utile per aggiungere flag o eliminare dei messaggi. Si può utilizzare per creare un evento di cui si parla magari proprio in un messaggio, senza uscire dall’applicazione, mentre se si parla di un volo si può vedere un’anteprima del tragitto sulla mappa sempre senza chiudere le applicazioni. Il nuovo 3D Touch cambia praticamente il modo di interagire con tutte le applicazioni, molte che al momento sono però legate a servizi presenti soltanto negli Stati Uniti. Sono già diverse le app di terze parti che supportano i gesti con 3D Touch quali WeChat, Instagram, Facebook, Dropbox e molte altre ancora.

Da segnalare che il nuovo schermo fornisce anche una risposta tattile. Nel nuovo iPhone è infatti presente anche una versione potenziate del Taptic Engine, lo stesso sistema di vibrazione che abbiamo su Apple Watch.

f1441823554