iPhone X nel fiume, ritrovato dopo una settimana funziona ancora

Perde iPhone X sul fondale di un fiume: dopo due settimane glielo restituiscono completamente funzionante. Ecco il video.

iPhone X nel fiume, ritrovato dopo una settimana funziona ancora

Da iPhone 7 e 7 Plus Apple ha iniziato a produrre smartphone resistenti all’acqua, e anche iPhone X non fa eccezione, fornendo certificazione IP67. Di certo però, neppure la Mela può garantire che iPhone sopravviva due settimane sul fondo di un fiume. Eppure è quanto successo.

E’ il canale Youtube Man+River, che si occupa di oggetti smarriti sui fondali, a pubblicare un video in cui viene ritrovato in iPhone X. Durante l’immersione, dopo aver trovato alcuni oggetti, tra cui occhiali da sole e un anello 10K, Dallas si imbatte in un iPhone X: a sorpresa, funzionava ancora dopo l’immersione, e grazie a questo è riuscito a restituirlo al legittimo proprietario, anzi alla legittima proprietaria.

Dopo la restituzione, come fa notare anche 9to5mac, si è scoperto che iPhone X era stato smarrito nel fiume due settimane prima. Tecnicamente, la certificazione IP67 di cui gode iPhone X, garantisce una resistenza all’acqua di 30 minuti ad 1 metro di profondità. Questa volta, lo smartphone della Mela si è davvero superato.

iPhone X nel fiume, ritrovato dopo una settiman funziona ancora

Ovviamente, la garanzia Apple non copre i danni derivanti dall’immersione nei liquidi, ma a quanto pare questa volta non ce ne sarà bisogno: due settimane in fondo al fiume non sono bastate ad arrestare definitivamente lo smartphone del decimo anniversario.