fbpx
Home iPhonia iPhone Accessori La dogana USA insiste: le OnePlus Buds sequestrate una plateale violazione del...

La dogana USA insiste: le OnePlus Buds sequestrate una plateale violazione del prodotto Apple

L’Agenzia americana della Dogana e Polizia di Frontiera ha sequestrato all’aeroporto internazionale di New York 2.000 auricolari OnePlus Buds, affermando che l’azione di è resa necessaria perché gli accessori in questione rappresentano una violazione del marchio AirPods di Apple.

Nelle scorse si era parlato di un errore da parte dei funzionari doganali della CBP (Customs and Border Patrol): sebbene questi auricolari somiglino indubbiamente agli AirPods, si tratta di accessori di una differente azienda, con una confezione diversa da quella di Apple e sulla quale è riportato chiaramente il diverso brand e il diverso nome.

Al sito The Verge, un portavoce dell’Agenzia delle Dogane ha riferito che il sequestro della merce non è stato un errore ma il frutto di una decisione consapevole. “Dopo aver esaminato la spedizione in questione, uno specialista in importazioni del CBP ha stabilito che gli auricolari in oggetto sembrano violare la conformazione di marchio della Mela. Apple dispone di trademark di conformazione sulla propria marca di auricolari (elementi che permettono di individuare parti distintive, ndr) e ha registrato questi marchi con la CBP”, ha riferito un portavoce della Dogana. I trademark di conformazione tengono, tra le altre cose, conto anche dell’aspetto generale di un prodotto. È sulla base di tale determinazione che i funzionari della CBP dell’aeroporto JFK avrebbero sequestrato la spedizione ai sensi, tenendo conto di specifiche norme di riferimento.

La dogana USA ha scambiato auricolari OnePlus per AirPod contraffatti

Stando a quanto riferisce ancora l’Agenzia della Dogana, il sequestro degli auricolari non ha dunque a fare con “le immagini o il linguaggio usato sulla confezione”, spiegando che un’azienda non deve necessariamente indicare il marchio “Apple” per violare norme sui marchi. L’importatore – riferisce sempre l’Agenzia – ha varie possibilità durante la procedura di aggiudicazione di comprovare che il suo prodotto non violi corrispondenti marchi registrati.

 Tutti gli articoli di macitynet che parlano di OnePlus sono disponibili da questa pagina, invece per tutte le notizie e gli articoli relativi ad AirPods si parte da qui.

Macitynet ha dedicato numerosi articoli agli auricolari wireless Apple: qui tutto quello che c’è da sapere sul modello prima generazione, qui invece su AirPods 2 e in questo articolo trovate la nostra recensione. A questo indirizzo abbiamo realizzato uno speciale per aiutarvi a scegliere tra Powerbeats Pro e AirPods Pro. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di AirPods sono disponibili da questa pagina. Invece per tutti gli articoli che parlano di periferiche, accessori e in generale sull’audio digitale si parte da questa pagina.

Offerte Speciali

Su Amazon iPhone SE 2020 è già al prezzo più basso: 464 €

iPhone SE 2020 64GB al prezzo minimo: 414,99€

Su eBay comprate in forte sconto tutti gli iPhone SE: prezzo da 414 euro, 85 euro meno del prezzo Apple!
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,721FansMi piace
93,875FollowerSegui