Lego offre le istruzioni per costruire con i mattoncini ai non vedenti

L'intelligenza artificiale incontra i mattoncini Lego: ecco le prime istruzioni per non vedenti.

Lego presenta le istruzioni per non vedenti per costruire con i mattoncini

All’interno di tutti i set di mattoncini Lego si trovano le istruzioni che indicano pezzo pezzo quali passi fare per ottenere la costruzione desiderata. Ma fino ad ora queste guide Lego non erano accessibili per le persone affette da cecità totale o parziale: ora queste istruzioni per i non vedenti sono pronte. 

Lego ha annunciato qualche giorno fa che le istruzioni per i non vedenti, nei formati audio e braille, saranno disponibili grazie alla collaborazione dell’istituto di ricerca per l’intelligenza artificiale dell’Austria. 

L’istituto ha creato un programma di intelligenza artificiale che traduce le immagini in descrizioni scritte, che possono essere tradotte a loro volta in istruzioni Braille o in formato audio, comprensibili da chi è privo della vista. Le istruzioni saranno disponibili in inglese e saranno gratuite e disponibili sul sito Lego Audio Instructions. 

Lego presenta le istruzioni per non vedenti per costruire con i mattoncini

Questa impresa probabilmente non sarebbe avvenuta senza l’intervento di un ragazzi di 22 anni, Matthew Shinfrin, non vedente e appassionato di Lego. Il suo sito web Lego for the Blind include istruzioni Braille per diversi set, con le istruzioni per oltre 20 diversi set Lego, trascritti in Braille dallo stesso Shinfrin assieme ad un’amica di famiglia.

La trascrizione delle istruzioni per un set può richiedere da 45 minuti a un mese per i modelli più complicati e Shifrin ha dovuto rifiutare centinaia di richieste per trascrivere set da parte dei visitatori del sito. Dal suo sito Internet Lego for the blind, il ragazzo è passato direttamente a Lego: negli ultimi due anni ha lavorato con Lego, dopo essere stato presentato ad un rappresentante del Creative Play Lab di Lego. 

Lego presenta le istruzioni per non vedenti per costruire con i mattoncini

Lego sta avviando un’implementazione pilota del programma per non vedenti oggi con istruzioni audio e Braille per quattro diversi set. A partire dal 2020 l’azienda prevede il rilascio di istruzioni per molti altri set. 

Come Lego, molte altre aziende stanno dedicando risorse alla ricerca per l’accessibilità dei disabili e tra queste ricordiamo Apple, Ikea e Google .

Tutte le novità che riguardano i disabili, la tecnologia e il design si possono trovare in questa sezione dedicata all’accessibilità di Macitynet.