LockTight: una combinazione di tasti per bloccare l’accesso al Mac

Una rapida combinazione di tasti da premere in contemporanea blocca l'accesso al Mac fino all'inserimento di una password, utile per evitare sguardi indiscreti, bambini intraprendenti e colleghi spioni. La piccola utility LockTight porta su Mac una funzione di cui sentono la mancanza diversi switcher.

Difficilmente un utente che passa da Windows al Mac proverà  qualche rimpianto e, a parte pochi casi sparuti, la maggior parte degli switcher supera indenne il periodo di ambientazione con una comprensibile euforia raramente accompagnata da piccole punte di rimpianto per un software o un comando a cui l’abitudine lo aveva affezionato. Questo è il caso del comando di Windows che permette di bloccare velocemente l’accesso al computer semplicemente premendo una combinazione di tasti impostata dall’utente. Il monitor si oscura e riproduce lo screen saver se ne è impostato uno, inoltre qualsiasi input da tastiera viene ignorato: per poter tornare ad utilizzare il sistema occorre inserire la password di sistema, anche questa ovviamente scelta dall’utente o dall’amministratore.

La piccola utility gratuita LockTight svolge proprio questo compito: una volta scaricata e installata aggiunge un nuovo pannello un po’ spartano nelle Preferenze di Sistema da cui è possibile impostare la combinazione di tasti desiderata per bloccare l’accesso al Mac. Si tratta di una soluzione rapida e pratica per evitare sguardi indiscreti al sistema in nostra assenza, attivabile al volo per esempio in ufficio mentre ci alziamo per una riunione o per la pausa pranzo. LockTight per Mac con processori Intel può essere scaricato a partire da questa pagina Web.