macOS 10.15 trasformerà iPad in monitor esterno e tavoletta grafica per Mac

Apple sta lavorando a Sidecar, nome in codice di una funzione che nel prossimo macOS 10.15 permetterà di visualizzare ed estendere il desktop del Mac su iPad. Cupertino sembra aver preso ispirazione da Luna Display

Luna Display

Nel futuro macOS 10.15, versione che Apple dovrebbe presentare in anteprima nel corso della Worldwide Developers Conference WWDC 2019 che si terrà dal 3 al 7 giugno a San Jose (California), integrerà una funzione che consente di inviare qualsiasi finestra di qualsiasi app verso l’iPad che diventerebbe in questo modo una sorta di monitor esterno o, meglio, schermo secondario del computer.

Secondo lo sviluppatore Guilherme Rambo, questa funzione sarà accessibile da un nuovo menu dedicato, che sarà mostrato scorrendo il puntatore del mouse sopra al pulsante di ridimensionamento verde nell’angolo superiore sinistro della finestra di un’app, consentendo una sorta di “split” della finestra stessa.

Tra le opzioni previste, la possibilità di visualizzare la finestra in questione a tutto schermo, posizionarla e spostarla in vari modi. Apple ha anche previsto la possibilità di “agganciare” in vari modi le finestre spostate sullo schermo esterno.

Luna Display già opra permette di trasformare l'iPad in un display wireless secondario.
Luna Display già ora permette di trasformare l’iPad in un display wireless secondario.

La funzionalità ricorda ciò che già ora è possibile fare con Luna Display, qui la nostra recensione, un dongle che si collega al Mac (porta USB-C o Mini DisplayPort) permettendo di trasformare iPad in un display wireless secondario.  Questo dispositivo (ne abbiamo parlato in dettaglio qui provandolo in anteprima) sfrutta le esistenti connessioni Wi-Fi permettendo di usare iPad come schermo secondario e con il completo supporto di tastiere esterne, Apple Pencil e gesture.

La funzione di Apple, indicata internamente con il nome in codice “Sidecar”, integrata in macOS 10.15 è tutta basata su software e non richiederebbe hardware aggiuntivo, secondo quanto segnala 9to5mmac. Gli utenti saranno in grado di sfruttare Apple Pencil su iPad e trasferire i contenuti da iPad a Mac, consentendo di effettuare con il tablet varie operazioni sulla falsariga di quelle che è possibile fare, ad esempio, con le tavolette grafiche di Wacom.